Centro di Aggregazione Bella Piazza, ora il sogno è diventato realtà

di

L'inaugurazione del Centro di Aggregazione Bella Piazza

UN Centro per aggregare. Fare cultura. Aiutare le persone più bisogno. E soprattutto fare inclusione. Dopo mesi di lavoro e tanti sacrifici, ora, il sogno è diventato realtà.

L’associazione Ginevra, soggetto promotore del progetto Bella Piazza, realizzato con il sostegno di Fondazione con il Sud, ha inaugurato il Centro di Aggregazione .

E dietro la giornata inaugurale c’è un lavoro che va avanti da mesi. Un lavoro incessante che ha per protagoniste un gruppo di donne consapevole di voler lasciare la propria impronta sul territorio di riferimento. Aiutare. Mettere l’altro al centro della propria azione lasciandole alle porte il proprio “io” per favorire il “noi”.

Ed è per questo che la struttura, situata in via Gramsci a Cropani, negli ex locali della Chiesa di Sant’Antonio, d’ora in avanti, sarà un punto di riferimento costante per la comunità e il comprensorio tutto.

L’INAUGURAZIONE. E’ stata la presidente dell’associazione Velia Lodari, assieme all’arcivescovo della diocesi di Catanzaro – Squillace, monsignor Claudio Maniago e al sindaco Raffaele Mercurio a tagliare il nastro, rigorosamente di colore verde,  colore simbolo dell’associazione Ginevra, e dare ufficialmente il via all’apertura del Centro. Dopo la benedizione iniziale la voce del soprano Tiziana Fabietti, accompagnata al piano dalla maestra Franca Mirielli, hanno aperto e accompagnato l’evento.

Oltre al vescovo e al primo cittadino erano presenti anche il presidente della Banca di credito cooperativo Giuseppe Spagnuolo, il presidente del Centro servizi volontariato di Catanzaro Guglielmo Merazzi, le autorità militari e i sindaci dei territori vicini.

LA MISSION DELL’ASSOCIAZIONE. Molto emozionata la presidente Velia Lodari che nel corso del suo intervento ha raccontato la nascita del progetto, il lavoro “burocratico” svolto e soprattutto la mission di Ginevra.

“Noi dobbiamo e vogliamo occuparci degli altri – ha detto Lodari – non dobbiamo fare. La vita è anche amare non solo le persone che conosciamo ma anche gli altri compiendo la nostra piccola parte e dando il nostro contributo per provare a cambiare le cose. Abbiamo scelto di metterci in discussione. Conosciamo le difficoltà delle famiglie di oggi, li vediamo e li sentiamo ogni giorno e, adesso, è arrivato il tempo di rimboccarsi le maniche e lavorare per l’altro“.

Non è stato semplice arrivare all’inaugurazione del Centro ma, con forza e determinazione, l’associazione ha raggiunto l’obiettivo dell’apertura: “Ora la nostra missione sarà quella di dare risposte ad un territorio smarrito”. Lodari ha ringraziato anche Fondazione con il Sud “per aver creduto nelle nostre idee e nei nostri progetti”.

GLI INTERVENTI DELLE ISTITUZIONI. Parole importanti sono state pronunciate anche dal sindaco di Cropani, Raffaele Mercurio: “Il lavoro svolto dall’associazione lungo questi anni parte da lontano. E’ iniziato in maniera silenziosa ma proficua e nel tempo è cresciuto. La comunità esce da un periodo complesso e, ora, ha voglia di tornare a stare bene“.

Monsignor Maniago, dal canto suo, ha ribadito l’importanza del valore associativo e di quanto l’attualità oggi imponga la necessità di essere operosi per la società e soprattutto per l’altro. L’alto prelato non ha mancato di sottolineare “la passione espressa in modo plurale dall’associazione Ginevra e dalla comunità di Cropani”.

IL VOLONTARIATO. Una questione ribadita anche dal presidente della Bcc, Giuseppe Spagnuolo, che, da sempre, ha finanziato quelle realtà che fanno la differenza sul territorio. In conclusione il presidente del Csv Merazzi si è soffermato sull’importanza e sul ruolo del volontariato e sul farsi carico dell’altro non con un semplice gesto di solidarietà ma con un’azione mirata e decisa, “con una presa in carico” della persona. L’artista Danilo Rizzi ha donato una sua creazione, realizzata per l’occasione, e consegnata a monsignor Maniago. “Dopo tutte queste parole – ha concluso Velia Lodari – è tempo di passare alle azioni“.

Un ricco buffet di dolci ha accompagnato la manifestazione che si è arricchita dell’esibizione di danza della scuola Royal Ballet di Sellia di Vanessa Fotino. Non sono mancati i i momenti di allegria grazie alla presenza delle giocoliere Alessia e Giusy. A chiudere il tutto i balli di gruppo di Beniamino Colosimo.

Tutte le foto dell’inaugurazione sono nella sezione dedicata della nostra Photogallery.

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Musica, divertimento e allegria per la Festa di Primavera “Bella Piazza”

di

L'associazione "Ginevra" ha realizzato la "Festa di Primavera" davanti al piazzale del Centro di aggregazione "Bella Piazza". Il tutto per una manifestazione capace di aggregare e coinvolgere grandi e piccoli.

Educare le nuove generazioni ad un uso corretto dei social network e dei mezzi di comunicazione

di

Educare e formare le nuove generazioni ad un uso corretto dei social network e dei mezzi di comunicazione per prevenire il fenomeno del cyberbullismo. L'associazione Ginevra, grazie a Bella Piazza, collabora con l'Aics.

Bella Piazza, venerdì la presentazione del progetto

di

Il progetto “Bella Piazza”, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, ha l’obiettivo di istituire un Centro di aggregazione capace di accogliere, integrare...