Il banco alimentare della solidarietà regala sorrisi e opportunità

di

CI sono persone che attraversano periodi particolari. Anziani soli. Famiglie con figli. Ragazze madre. Persone, verso le quali, è necessario tendere una mano. E regalargli un sorriso.

Ed è per questo che, ogni mese, l’associazione Ginevra, grazie al progetto Bella Piazza realizzato con il sostegno di Fondazione con il Sud, riesce a mantenere l’impegno con il Banco alimentare.

I DESTINATARI. L’iniziativa è rivolta a quelle persone del comprensorio che vivono in una situazione di disagio. E, nei giorni scorsi, i volontari hanno consegnato i pacchi alimentari a circa 100 famiglie.

COME FUNZIONA LA CONSEGNA. Ogni mese – raccontano dall’associazione – i nostri volontari si occupano del ritiro dei beni di prima necessità, presso il Banco alimentare di Catanzaro. Un’attività che, adesso, è possibile grazie all’ausilio dei due pulmini acquistati nell’ambito del progetto “Bella Piazza” e anche grazie alla collaborazione con i soggetti partners “Rangers del mediterraneo” e “Misericordia” di Belcastro“. Il piano di consegna, inoltre, viene rielaborato e aggiornato di continuo anche sulla base delle richieste e delle esigenze del territorio.

Per realizzare la consegna – aggiungono dal gruppo – si svolge un grande lavoro di squadra che coinvolge tutte le volontarie e i volontari. Un lavoro delicato che richiede tempo ma  che è  ripagato dal senso di ricchezza umana e voglia di voler fare sempre di più per la nostra comunità e il comprensorio“.

SOLIDARIETA’ AI TEMPI DEL COVID-19.In quest ultimo anno di emergenza sanitaria e sociale –ribadiscono – le nuove richieste di aiuto sono state tante. Siamo stati messi di fronte alla necessità di disporre di ulteriori spazi per poter stoccare quantitativi di cibo sempre più importanti e grazie alla disponibilità del locale dell’ex chiesa di Sant’ Antonio dove sono giunti quasi al termine i lavori per il centro d’aggregazione “Bella Piazza”, ciò è stato possibile”.

Nelle ultime settimane, proprio a causa dei lavori in corso, i pacchi sono stati preparati nella sede della delegazione comunale dove sorge anche il Centro di ascolto.

LA RIFLESSIONE.Abbiamo preparato e distribuito oltre 150 pacchi in vista delle imminenti festività natalizie” raccontano con soddisfazione dall’associazione. “Le consegne – evidenziano – si sono svolte anche a domicilio per le persone non autosufficienti, con beni di varia provenienza quali banco alimentare, colletta alimentare nazionale e pacchi donati dalla Banca di Credito Cooperativo”.

E poi la conclusione: “Ringraziamo tutti coloro che dedicano il loro tempo a darci una mano con un gesto, una donazione, un sorriso, e chi vorrà farlo in futuro“.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il terzo compleanno del parco “I love Calabria”

di

TRE anni a servizio della comunità. Tre anni per diffondere cultura, educazione e legalità. Il Parco di educazione stradale “I love Calabria”,...

Bella Piazza, sport e inclusione per far crescere il comprensorio

di

Siglata la convenzione tra il comune di Cropani e l'associazione Ginevra per il recupero e la gestione dell'impianto sportivo di via Cassia. L'iniziativa rientra nel progetto "Bella Piazza", realizzato con il sostegno di Fondazione con il Sud.

Quelle donne che lavorano per fare la differenza sul territorio….

di

L'associazione Ginevra ha organizzato tre giorni di eventi per celebrare le donne del territorio in occasione della Giornata internazionale della donna.