Bella Piazza aderisce all’iniziativa “Non sono un murales”

di

La lavorazione del murales

IL  progetto “Bella Piazza” parteciparà alla manifestazione nazionale “Non sono un murales”, in programma per venerdì 1 ottobre.

L’iniziativa si svolgetà in 120 luoghi diversi in tutta Italia e non mancherà il contributo del progetto sostenuto da Fondazione con il Sud.

Per questo motivo, nei giorni scorsi, su una facciata della scuola primaria di Cropani Marina, in via Tirana, è stato realizzato un murales.

L’opera è stata creata dai bambini della primaria che hanno lavorato sotto le direttive dell’artista Brunella Pisani. Nel corso della giornata, quindi, verrà svelato il lavoro.

 

La giornata, inoltre,  proseguirà nel pomeriggio di venerdì quando nel Parco di educazione stradale di Cropani i bambini realizzeranno una nuova opera.L’appuntamento sarà anche l’occasione per dialogare e confrontarsi sul senso della giornata grazie alla presenza delle autorità istituzionali.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Volontari a confronto sulle strategie operative

di

Una giornata di confronto sul tema del volontariato all'interno della sede che ospiterà il Centro di aggregazione Bella Piazza. A relazionare Marcello Casubolo

Sviluppare l’arte del saper fare grazie ai laboratori di murales e di piccolo meccanico

di

Sviluppare l'arte del saper fare grazie ai corsi gratuiti di murales e al laboratorio del piccolo meccanico. C'è anche questo obiettivo da perseguire grazie al progetto Bella Piazza, nato con il sostegno di Fondazione con il Sud, e portato avanti dall'associazione Ginevra. E' forte la collaborazione con gli Amici del tedesco e il Parco di educazione stradale a Cropani.

Winner boys in campo per accogliere i bambini ucraini grazie al progetto Bella Piazza

di

L'associazione sportiva Winner Boys, partner di Bella Piazza, è disponibile ad accogliere e integrare, grazie allo sport, i bambini che scappano dalla guerra in Ucraina e che sono arrivati in Italia.