L’Accademia del Buon Gusto inaugura il corso di cucina

di

Avviato il primo modulo del corso di cucina promosso dall’Accademia del Buon Gusto all’interno del progetto RigenerAzione Urbana, dedicato a Sant’Elia.

Il primo incontro del laboratorio di cucina dell’Accademia del Buon Gusto si è tenuto nel pomeriggio di mercoledì 24 febbraio, al Lazzaretto. L’inaugurazione del ciclo di lezioni è avvenuta alla presenza di William Pitzalis, chef del Cagliari Calcio che ha fondato l’Accademia, e dei partner del progetto RigenerAzione Urbana (La Carovana Onlus, Associazione Eutropian, Sardegna Teatro, CIPM – Centro Italiano per la Promozione della Mediazione, Kitzanos Srl, Università di Cagliari – Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura, Cooperativa Sant’Elia 2003), all’interno del quale si inseriscono i corsi.

Morgan Cera e Chiara Corona della Cooperativa Sant’Elia 2003 – che da circa vent’anni gestisce i locali del centro culturale Il Lazzaretto – e Claudio Zasso, responsabile della cooperativa La Carovana, capofila del progetto dedicato a Sant’Elia, hanno dato il benvenuto e, dopo un breve discorso, invitato gli ospiti a prendere la parola.

Tra i presenti anche Ilaria Nardi, Presidente della Fondazione Carlo Enrico Giulini, tra i finanziatori di RigenerAzione, insieme a Fondazione CON IL SUD e a Fondazione di Sardegna. Viviana Lantini, Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cagliari, si è detta «molto soddisfatta di un progetto che ha evidenti ricadute pratiche sul territorio, sia dal punto di vista dell’educazione che della formazione della cittadinanza», rimarcando l’importanza di garantire, da parte delle Istituzioni, un adeguato supporto a iniziative come questa. Secondo l’Assessora regionale al Lavoro, Alessandra Zedda: «l’augurio è che questo progetto possa passare da una dimensione locale a una regionale, abbracciando l’isola nella sua interezza, perché la tradizione culinaria è un tassello fondamentale della nostra identità».

William Pitzalis ha partecipato alla nascita dell’Accademia del Buon Gusto, offrendo un contributo significativo. Per lui «l’Accademia è un sogno che si realizza», perché crea opportunità per i giovani attraverso la trasmissione di competenze spendibili nel mercato del lavoro. Tali propositi sono in linea con gli obiettivi del progetto – più complesso e articolato – in cui si inseriscono le azioni dell’Accademia: RigenerAzione Urbana, finalizzato alla riqualificazione della periferia tramite la valorizzazione del suo tessuto sociale, economico e culturale.

Il corso di cucina è rivolto ai cittadini e alle cittadine di Sant’Elia e è strutturato in dodici moduli, finalizzati all’apprendimento delle tecniche base di cucina: dalla preparazione dei primi piatti e del pane, passando a quelle della carne, del pesce, arrivando fino al dessert, così da creare una ‘brigata di cucina’.

Ogni modulo prevede di affrontare una tematica diversa, spiegata di volta in volta da un docente competente: Luigi Pomata, Tony Porseo e Michele Cuscusa sono solo alcuni degli esperti coinvolti nell’iniziativa. Mercoledì è stata la volta del primo modulo introduttivo, tenuto dalla docente Gabriella Pisu, che ha spiegato le norme di igiene in cucina e la normativa antinfortunistica.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Vivere il quartiere: nuove prospettive a Sant’Elia

di

#tredomandea Morgan Cera, responsabile della Cooperativa Sant’Elia 2003. Nata come semplice Associazione, la Cooperativa Sant’Elia 2003 è la persona giuridica che da...

Il laboratorio delle idee

di

Laboratorio grafico rivolto ai bambini tra i cinque e i dieci anni, ospitato nei locali del Lazzaretto, condotto da Maria Tedde e...

Progettare la città: primi passi verso la Rigenerazione

di

#tredomandea Levante Polyak, co-founder dell’Associazione Eutropian. Eutropian è un’organizzazione di carattere internazionale che promuove processi di urbanizzazione inclusiva. Ha sedi a Vienna...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK