Il quarto giorno di formazione del ReCap Core Group!

di

Il 19 Febbraio il ReCap Core Group ha aggiunto un ulteriore tassello al percorso formativo previsto per le prime fasi progettuali.

Infatti, insieme ai tre professionisti che ci stanno supportando e accompagnando in questo viaggio (Alessia Zabatino, Cristina Alga e Francesco Mannino – ne abbiamo parlato qui) abbiamo incontrato Gianfranco Marocchi, che da sempre unisce l’impegno sul campo come cooperatore sociale con attività editoriali e di ricerca sui temi del terzo settore, l’impresa sociale, il welfare, le politiche del lavoro.

 

La co-programmazione e la co-progettazione

 

Con Gianfranco Marocchi abbiamo approfondito il tema della co-programmazione e co-progettazione, analizzando non solo il quadro normativo entro il quale la disciplina si spiega, ma anche i suoi risvolti più pratici e concreti che si risolvono, innanzitutto, nella dicotomia tra “collaborazione” vs “competizione”.

 

 

Il principio di sussidiarietà e l’art.55 della Riforma del Terzo Settore

 

Nella seconda parte dell’incontro, alla luce della riforma del Terzo Settore, abbiamo invece esaminato un principio costituzionale cardine della nostra attività come ETS, ossia il principio di sussidiarietà.

Ne è nato un dibattito molto coinvolgente che, partendo dall’analisi dell’impianto normativo che riconosce il principio in parola, ci ha spinti ad una riflessione collettiva sull’azione che oggi, come organizzazione, stiamo promuovendo sul nostro territorio.

Siamo curiosi di conoscere i prossimi ospiti e di apprendere ancora tantissimo altro!!

 

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Fare ricerca agendo sul campo. Quando l’Università lavora assieme ai soggetti attivi del territorio.

di

Il contributo dell'Università di Catania al progetto ReCap attraverso il Laboratorio per la Progettazione Ecologica e Ambientale del Territorio (LabPEAT), un gruppo di ricerca che opera presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura dell’Università degli Studi di Catania (DICAr).

La seconda parte del Laboratorio di Cucina di Comunità: la preparazione delle ricette tipiche della tradizione simetina

di

Grazie alla memoria storica degli anziani siamo riusciti a ricostruire le ricette più importanti della tradizione, alcune delle quali ormai dimenticate e superate. Poi anziani e giovani, lavorando gomito a gomito, si sono cimentati nella preparazione di queste prelibatezze scambiandosi reciprocamente conoscenze ed esperienze!

La “Mappatura di comunità 2.0”: coinvolgimento, ascolto e coesione sociale!

di

Il progetto ReCap Simeto prevede, tra le sue attività, anche una "Mappatura di comunità 2.0", che consiste nell’elaborazione di mappe collettive volte a intrecciare conoscenze tecniche ed esperienze di vita degli abitanti, consentendo la costruzione di sinergie di lungo termine. Si intende attuare una campagna di Mappatura 2.0 volta all’ascolto e all’individuazione dei bisogni dei soggetti fragili, con l’obiettivo di coinvolgerli nelle azioni di ReCap Simeto.