Vulture DOP, l’olio extravergine d’oliva lucano

di

Profumato, saporito, grande alleato del cuore e della salute, l’olio extravergine di oliva è un prodotto dalle mille virtù. Conosciuto e usato fin da tempi antichissimi, è uno dei protagonisti della dieta mediterranea.

L’extravergine è l’unico olio ad essere prodotto solamente spremendo le olive, senza l’aiuto di solventi chimici o altri interventi industriali, a differenza di altri oli o grassi vegetali. Ha conservato negli anni la sua peculiarità di prodotto genuino e naturale.

Insieme alla Spagna, alla Grecia e al Portogallo, l’Italia è tra i maggiori produttori europei di olio di qualità. E dal 2012, anche l’olio extravergine di oliva “Vulture” ha ottenuto il marchio DOP (denominazione di origine protetta).

Scopriamo cosa lo caratterizza

VULTURE DOP

Territorio di produzione

In Basilicata, in provincia di Potenza, il Vulture DOP nasce dall’olivicoltura dei comuni di Melfi, Rapolla, Barile, Atella, Rionero in Vulture, Ripacandida, Maschito, Ginestra e Venosa.

 

Aspetto e sapore

Mostra un colore giallo ambrato con riflessi verdi mentre il sapore è dolce o leggermente amaro e con sentori di piccante. Inoltre, risulta particolarmente ricco di polifenoli, caratteristica che sembra essere correlata al clima piuttosto freddo della zona di produzione.

 

Composizione

Il Vulture DOP è ottenuto da almeno il 60 per cento dall’olivo autoctono “Ogliarola del Vulture” mentre il restante 40 per cento può derivare dalle varietà Coratina, Cima di Melfi, Palmarola, Provenzale, Leccino, Frantoio, Cannellino, Rotondella, Laudiola e Nocellara.

 

Metodo di coltivazione e produzione

I metodi di coltivazione che consentono di conferire all’olio le specifiche caratteristiche qualitative sono quelli tradizionali. La raccolta deve essere effettuata a partire dall’inizio dell’invaiatura fino al 31 dicembre. Si possono utilizzare delle reti mentre è assolutamente vietato raccogliere le olive cadute naturalmente sul terreno o sulle reti permanenti. Le olive raccolte devono essere lavorate entro 24 ore. Per la molitura e l’estrazione dell’olio sono ammessi solo processi meccanici e fisici mentre è vietato l’uso di prodotti ad azione chimica, biochimica e meccanica.

La produzione dell’olio extravergine di oliva è un mondo fatto di impegno, passione e dedizione che dà vita ad un prodotto immancabile sulle tavole italiane e lucane.

 

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Museo del Vulture, la Via della Fauna

di

Il percorso include alcune tappe significative: il parco di Federico II e l’arte di cacciare col falcone, il Riparo Ranaldi e tanto altro.

Museo del Vulture, la culla della Bramea

di

Siamo giunti al termine della nostra passeggiata virtuale, ora è il momento di dedicarsi alla “padrona di casa” del Museo, alla Bramea europea.

Viaggio nella storia di Ruvo del Monte

di

Sabato 12 novembre i "Sentieri del Vulture" ci hanno condotti a Ruvo del Monte. Un'interessante escursione che ha permesso ai partecipanti di conoscere la storia di questo piccolo borgo, parte del Parco Regionale del Vulture.