I Winner Boys mettono a segno il gol delle pari opportunità

di

Le giocatrici dell'Asd Winner Boys

Un’idea. Un sogno. Un obiettivo raggiunto. Perchè l’Asd Winner Boys, partner dell’associazione Ginevra, nella realizzazione del progetto Bella Piazza, portato avanti con il sostegno di Fondazione con il Sud, hanno messo in rete un gol importante. Quello delle pari opportunità e dell’empowerment femminile.

E così, proprio nei giorni scorsi, si è disputato un incontro tra le squadre femminile dei Winner Boys e dello Zagarise.

In campo – spiegano dall’associazione sportiva che grazie al progetto Bella Piazza sta lasciando il segno sul territorio – erano presenti solo giovanissime calciatrici, bambine dagli otto anni in su. Il calcio femminile è un calcio bello per i suoi aspetti di fair play, di gioco, di sacrificio e di impegno. Giocare per il piacere di giocare“.

Le giocatrici dell’Asd Winner Boys, inoltre, sono allenate da Iolanda Rizzuti e Alisia Talarico entrambe in possesso del patentino Di Uefa C con la Lnd/Figc.

Siamo una rarità calabrese. Le bambine – continuano dall’associazione sportiva – hanno sempre poche opportunità nello sport e, adesso, grazie alla nostra realtà vogliamo colmare questo gap. Vogliamo rompere questi ostacoli e creare un movimento che ci auguriamo possa crescere in tutta la regione. Deve essere una rivoluzione culturale che parte dai Winner Boys“.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Lezioni sulla spiaggia per riscoprire la socialità

di

Successo per i progetti realizzati dall'Istituto comprensivo di Cropani. I due progetti hanno avuto il compito di riscoprire la socialità.

Crescere insieme grazie alla “Passeggiata ecologica”

di

Una "Passeggiata ecologica" per ripulire il territorio e promuovere la cultura ambientale nelle nuove generazioni. Successo per l'iniziativa dell'associazione Ginevra grazie al progetto Bella Piazza.

Sport, calcio e socialità per riscoprire il valore della condivisione

di

E' partito il campionato di calcio giovanile che coinvolge i ragazzi Under 17 dei territori di Andali, Cerva e Petronà. L'attività è possibile grazie al progetto Bella Piazza.