Rassegna cinematografica con il film “L’abbuffata”

di

Continua la rassegna cinematografica made in Calabria curata dall’associazione Idee in Movimento con il film “L’abbuffata”. Il lungometraggio è stato il protagonista del secondo appuntamento del cineforum “LuneDì Cinema”, programma dell’estate in Co-Ro 2021 a cura di Idee in Movimento con il patrocinio del comune di Corigliano-Rossano.

Tantissimi gli spettatori presenti alla proiezione del film-commedia “L’abbuffata”, andato in onda nella serata di lunedì 12 luglio nel piazzale del Quadrato Compagna, in Schiavonea.

Il film

Lune-dì Cinema durante “L’abbuffata”

Pellicola non semplice che reca la firma del regista Mimmo Calopresti, grande maestro del cinema documentaristico. Il cast vanta attori illustri, tra cui Diego Abatantuono, Valeria Bruni Tedeschi, Nino Frassica e Gérard Depardieu. Il film, uscito nel 2007 e prodotto da Istituto Luce, Gagè Produzioni e Dania Film, è stato realizzato con il sostegno di Regione Calabria, Film Commission Calabria e Film Commission Torino.

Il lungometraggio è tratto dal libro L’invito di Mahmoud Iden. La trama tocca trasversalmente diverse tematiche, tra cui l’amicizia e i giovani, attraverso un lavoro artistico magistralmente condotto, quello del meta-cinema, ovvero del cinema che racconta se stesso. Ecco allora lo splendido borgo calabrese, la città di Diamante “dove non succede mai niente”, e 4 amici alla conquista della fortuna. Grazie alla loro positività riescono a coinvolgere nell’impresa gran parte della comunità. Passione, desiderio di libertà e voglia di esprimere le proprie idee sono le caratteristiche di questi giovani, alla ricerca di qualcosa di bello da comunicare. La troveranno proprio “frugando” nella loro terra, nel silenzio custodito per 40 anni da un’anziana zia. Da qui prenderà piede la loro avventura alla ricerca di un attore speciale, che sarà accolto nel piccolo borgo in modo memorabile, con una grande festa…una vera e propria “abbuffata”!

I temi del dibattito

Tra le tematiche che hanno alimentato il dibattito vi è soprattutto il dinamismo e la voglia di riscatto dei giovani, portatori di idee da canalizzare verso nuove forme.  Si tratta di un pensiero innovativo che tocca anche i motori della cultura, come le biblioteche. Queste sono da sempre considerate luoghi-simbolo del silenzio e dell’isolamento ma oggi vivono la necessità di rinnovarsi per far presa sul dinamismo dei giovani.

La rassegna proseguirà con il film “Racconto calabrese”, che sarà proiettato lunedì 26 luglio presso il Castello Ducale di Corigliano alle ore 21:30. Non mancare, ti aspettiamo!

Per info chiama il numero 3896450149. Rimani aggiornato sulle nostre attività seguendo il nostro blog e la pagina Facebook di Ancora di parole.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

#9 I COLORI DELLE EMOZIONI

di

#NAVIGANDOVERSOILNATALE in un mare di libri tappa #9 I colori delle emozioni, consiglio di lettura di mamma Luciana e il piccolo Francesco.

#15 BENVENUTI NEL MIO MONDO

di

Una giovane famiglia siriana, arrivata da poco in Italia, accolta nel progetto SIPROIMI del comune di Corigliano-Rossano ha aderito alla nostra iniziativa perché credono che la lingua sia un ottimo strumento di inclusione sociale.

LA MAMMA DI FRANKENSTEIN

di

Oggi si viaggia nella paura alla scoperta della "mamma di Frankenstein", la più famosa scrittrice del terrore: Mary Shelley.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK