Tra gioco e maestria: ad Aci Sant’Antonio lo scultore dei carretti Pippo Lanzafame

di

L’ascolto delle voci degli artigiani oggi ancora in attività nella Sicilia orientale ci porta a raccontare la storia di Giuseppe Lanzafame, per tutti Pippo, raffinato intagliatore ligneo e scultore di carretti che ci accoglie nella sua casa bottega di Viagrande, vicino d Aci Sant’Antonio. Figlio d’arte, sua mamma Nerina Chiarenza è una delle più grandi esponenti dell’arte decorativa e pittorica del carretto, è nato e cresciuto respirando carretti, ci sono nato dentro come ama dire lui. Nonno carradore e  zio scultore, suo primo maestro,  fin da bambino è stato circondato da carretti e da mani sapienti che lo costruivano, lo intagliavano e lo dipingevano. Nasce e cresce ad Aci Sant’Antonio, centro nevralgico e capitale orientale della produzione di carretti fino alla seconda metà del Novecento, quando ancora rappresentava un mezzo di lavoro estremamente diffuso ed utilizzato. Non solo la sua famiglia: attorno a lui ad  Aci Sant’Antonio in quel periodo erano attive numerose maestranze che coloravano le strade di carretti in costruzione, era infatti uso svolgere le lavorazioni di intaglio e pittura all’aperto, davanti la bottega, e questo faceva del paese una vera scuola a cielo aperto. Tra le sue specificità l’ornato, tecnica della quale è maestro, tra le sue produzioni annovera numerosi carretti, molti dei quali in collaborazione con Alfio Pulvirenti dipinti poi dalla madre, Nerina, a testimoniare come in questa area della Sicilia vi sia ancora, seppur in misura ridotta rispetto un tempo, una filiera produttiva estremamente virtuosa e costellata da maestranze di altissimo livello.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Trinacria Bike Wagon: il carretto siciliano si rimette in movimento

di

Da oggi, via libera alle iscrizioni al percorso formativo “Innovazione dei saperi artigianali: il Carretto 4.0” realizzato all’interno del progetto Trinacria Bike...

In giro per il mondo ma portando sempre con sè la passione per il carretto: la storia del pittore Felice Sciré

di

La storia di Felice Sciré e della sua famiglia è una storia comune a molti artigiani del carretto, soprattutto per coloro che...

I fratelli Forte e Flavia Pittalà: da Paternò il volto giovane della pittura del carretto siciliano

di

Sono giovani, intraprendenti e talentuosi: i fratelli Alessandro e Gabriele Forte assieme a Flavia Pittalà, tutti e tre di Paternò,  rappresentano oggi...