La zonizzazione di micro discariche sull’Isola di Pantelleria

di

Nel mese di Luglio sono stati avviati i campi di prossimità che hanno coinvolto il Gruppo di Intervento e Gestione formato da volontari in una serie di escursioni con l’obiettivo di mappare le micro discariche presenti nel Parco Nazionale dell’Isola di Pantelleria.

Report delle attività del 16 Luglio

A partire dal 16 Luglio sono iniziate le attività di individuazione e classificazione di micro discariche abusive all’interno del territorio del Parco, portando quasi immediatamente al ritrovamento di diverse tipologie di materiali abbandonati.

micro-discariche nei pressi di Tikirriki a Pantelleria

Foto 1. Rifiuti comuni a Tikirriki

Il percorso tracciato durante l’escursione pomeridiana, iniziato nei pressi di Sibà e diretto sul sentiero verso Tikirriki (Foto 1), ha portato dopo solo 800 metri di tragitto al rinvenimento di detriti cementizi, frammenti di vetro, amianto e dei motori abbandonati. Poco più avanti, proseguendo sullo stesso sentiero i volontari hanno individuato un’altra micro discarica composta da scarti di muratura, plastica, una batteria di un camion e altri materiali non chiaramente identificati. Ancora più avanti il Gruppo rinviene un’altra discarica, questa volta di grandi dimensioni, con componenti di automobili, cucine a gas ed altri rifiuti, tutti buttati nel vallone e ai margini del sentiero.

Micro discariche nei pressi di Santa Teresa a Pantelleria

Foto 2. Vasca di rifiuti nei pressi di Santa Teresa

Sulla strada del ritorno, il gruppo di volontari ha intrapreso il sentiero in direzione Gelfsir incontrando nuovamente cataste di rifiuti lungo il sentiero o concentrati in una vasca di cemento in località Santa Teresa (Foto 2). Infine, il gruppo si è diretto verso San Vito e ha intrapreso il sentiero sterrato di San Vito. Anche qui i volontari hanno notato a destra della scarpata prospiciente diversi cumuli di rifiuti.

Durante le attività il gruppo di volontari di PANT-AID ha preso nota della geo-localizzazione di ciascuna discarica con l’intenzione di procedere in un secondo momento alla bonifica delle aree infestate dai cumuli di rifiuti dannosi per l’ambiente.

Le escursioni nel Parco Nazionale Isola di Pantelleria

Ognuno dei precorsi fatto dal gruppo di volontari presenta caratteristiche particolari e offre scorci mozzafiato sull’isola, ma la presenza di rifiuti ne compromette la bellezza e anche la sicurezza, perché alcuni materiali presenti nelle micro-discariche, riscaldandosi al sole, possono funzionare da innesco.

Quando intraprendi uno dei 21 sentieri presenti nel Parco, segui queste indicazioni:

  • Porta sempre via con te i tuoi rifiuti e gettali soltanto negli appositi contenitori che si trovano nei centri abitati o nelle apposite aree di conferimento.
  • Fotografa eventuali micro-discariche e registra la relativa posizione, se possibile, con lo smartphone o il GPS. Potrai in un secondo momento inviarli alla casella di posta dell’Ente Parco che potrà intervenire tempestivamente.
  • Se noti delle persone che lasciano i propri rifiuti sul percorso fai loro presente i rischi che ciò comporta e invitali a seguire le attività del progetto PANT-AID.

Leggi tutte le news di PANT-AID sul blog di “Esperienze con il Sud” o seguici sulla nostra pagina Facebook.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK