Le competenze a servizio dell’Isola di Pantelleria

di

Sull’Isola di Pantelleria, PANT-AID ha appena concluso i corsi di formazione del Gruppo d’Intervento e Gestione (GIG), erogati al fine di mitigare i rischi ambientali legati ad incendi, alluvioni e sversamenti di petrolio a largo delle coste dell’isola. Il gruppo, costituito ad inizio Giungo 2020, è composto da 40 membri di cui 30 provenienti dalla comunità pantesca, 5 dal circolo Legambiente di Caltagirone e 5 dal circolo “Nautilus” di Legambiente Trapani Erice.

La presenza di soggetti esterni alla comunità di Pantelleria rispecchia la volontà di creare una rete di collaborazione che permetta la condivisione di esperienze e conoscenze utili alla salvaguardia delle aree dell’isola a rischio. I 10 partecipanti provenienti dai circoli Legambiente di Caltagirone e Trapani sono coinvolti in progetti impegnati in tematiche affini agli obiettivi di monitoraggio e tutela dei rispettivi territori. In particolare, il circolo Legambiente di Caltagirone è responsabile del progetto “Mitigazione idrogeologico: paesaggio, ambiente, territorio”, mentre il circolo “Natalius” di Legambiente Trapani Erice è il capofila del progetto “Riserva Saline”.

Per far fronte alle limitatezze causate dalla diffusione del virus SARS-Covid-2 e al fine di formare il Gruppo di Intervento e Gestione in totale sicurezza, PANT-AID ha istituito “FormazioneADistanza” una rete di formazione attraverso la quale saranno erogati i corsi incentrati sulla prevenzione degli incendi boschivi e sul monitoraggio mediante l’uso di droni.

Infine, siamo molto lieti di annunciare che dal mese di Luglio 2020 il Comune di Pantelleria è ufficialmente divenuto partner del progetto PANT-AID. Nonostante le circostanze, siamo entusiasti del progetto e lavoriamo per ottenere i migliori risultati e coinvolgervi in questa emozionante avventura!

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK