“Hopeificio”, a breve l’avvio del cantiere per realizzare il frantoio

di

Manca poco all’avvio dei lavori per costruire il frantoio nell’ambito del progetto “Hopeificio”. Tra qualche giorno, infatti, sarà picchettata l’area in cui sorgerà la struttura e sarà aperto il cantiere che nel giro di pochi mesi darà vita al frantoio, la cui realizzazione segna il tassello finale dell’iniziativa che in questi anni ha visto un gruppo di beneficiari con disabilità psichica impegnati nella campagna olearia sui terreni dell’ASP “Castriota e Corroppoli” di Chieuti. Nei mesi scorsi il Comune di Chieuti aveva dato parere favorevole alla richiesta presentata dalla cooperativa sociale Ortovolante per realizzare l’oleificio sui terreni di proprietà comunale, dopo la stipula tra le due parti del contratto di fitto. Il frantoio ha l’obiettivo di chiudere la filiera corta di produzione dell’olio “Volìo”, l’olio extravergine d’oliva dal gusto dell’inclusione sociale e lavorativa. Perché i braccianti coinvolti nel progetto, in questi anni, hanno ormai perfezionato il loro percorso di formazione teorica e pratica connesso al ciclo produttivo dell’olio extravergine che prevede: potatura, raccolta delle olive, molitura ed imbottigliamento dell’olio. E a breve, anche la trasformazione diretta senza rivolgersi a frantoi esterni

Paolo, Luigi e Michele – sempre seguiti dall’operatore Francesco De Pasquale e dall’agronomo Francesco Di Lucia, sono assunti con regolare contratto dalla cooperativa Ortovolante in qualità di braccianti agricoli e attraverso il progetto stanno riscoprendo sé stessi, i loro talenti, delle professionalità che non credevano di avere fino a poco tempo fa. In questo periodo sono impegnati con il lavoro e la manutenzione degli alberi d’ulivo e del terreno in vista dell’imminente raccolta delle olive, che ulminerà con la produzione dell’olio “Volìo”.

Agricoltura biologica, innovazione ed inserimento socio-lavorativo, sono invece le parole d’ordine del progetto promosso dalla cooperativa sociale Medtraining e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD nell’ambito della terza edizione del “Bando Socio Sanitario. L’iniziativa coinvolge diversi partner pubblici e privati: ASP “Castriota e Corroppoli” di Chieuti; Comuni di Chieuti e Serracapriola; Asl Foggia – Dipartimento di Salute Mentale e Servizio per le Dipendenze; cooperativa sociale Ortovolante; A.DA.SA.M – Associazione Dauna per la Salute Mentale; Associazione Tutti in Volo onlus.

Regioni

Ti potrebbe interessare

“Hopeificio”, iniziati i lavori di potatura degli ulivi in vista della nuova stagione di raccolta

di

Hanno ripreso a lavorare sui terreni per prepararsi alla nuova stagione di raccolta delle olive. In questi giorni, infatti, seguiti dagli operatori...

Il sogno di “Hopeificio”: l’economia dello scarto che diventa economia di lavoro ed inclusione sociale

di

«In passato mi sono sempre occupato di agricoltura facendo assistenza tecnica alle aziende agricole dell’alto tavoliere. In campo mi sono sempre scontrato...

Su ItalPress il racconto del progetto “Hopeificio”, formazione e lavoro per il riscatto dei più fragili

di

“L’Hopeificio parte da una speranza, dal desiderio di pensare al sociale in relazione all’economia, in modo da renderla oggetto di riscatto per...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK