Supportare i progetti di recupero dei giovani…

di

Fare il pasticcere dovrebbe essere una sorta di vocazione, come per ogni lavoro , ed i  nostri due “giovani”, hanno appreso questo concetto alla lettera !! Il lavoro del pasticcere prevede conoscenze che includono anche la chimica e la fisica degli alimenti e questo li spinge ancor più all’approfondimento della materia. Supportare i progetti di recupero dei giovani presenti nel carcere minorile di Nisida, attraverso la formazione e la dignità del lavoro, è un qualcosa di “speciale”. Continua senza sosta e con ottimi risultati , la sfida portata avanti dal “monelli tra i fornelli”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

La sartoria sociale Harlequin: il BIL tra teoria e prassi.

di

Il progetto Sartoria Sociale Harlequin nasce dal desiderio e dall’esigenza di creare un ambiente di lavoro fondato sull’uguaglianza e sull’altruismo, in grado...

Entrare in comunione con le viscere e la storia più antica di Partenope.

di

Oramai, il mese di Agosto, volge quasi al suo termine… ed i nostri “ragazzi”, nonostante la calura particolare di questa estate, hanno...

“Biologia della gentilezza. Le sei scelte quotidiane per salute, benessere e longevità.”

di

Immaculata De Vivo, Daniel Lumera, Biologia della gentilezza. Le sei scelte quotidiane per salute, benessere e longevità, Mondadori, Milano 2020. Nel suo...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK