PRESENTAZIONE DEL LIBRO “FEMMINE E MASCHI: DIVERSI MA UGUALI”

di

In vista della Giornata Internazionale della Violenza sulle Donne del prossimo 25 novembre, il Comune di Corigliano-Rossano partner di progetto intende sensibilizzare a questa delicata tematica e alla parità di genere fin dalla tenera età con la presentazione del libro per bambini e bambine “Femmine e Maschi: diversi ma uguali” scritto da Rosellina Madeo e illustrato da Chiara Fortina per L’Eco dello Jonio.

La presentazione si terrà giovedì 18 novembre alle ore 17:00 presso la Biblioteca Comunale “F. Pometti” Vico I Vincenzo Valente, 5 a Corigliano – Rossano; sarà presente l’autrice Rosellina Madeo che dialogherà con Alessia Alboresi, assessore alla Cultura e alle Politiche di Genere.

Femmine e maschi: diversi ma uguali

A firmare la nascita di un volume illustrato sulla necessità di slegarsi dalla disparità di genere è Rosellina Madeo. Alla sua prima esperienza letteraria, l’autrice di “Femmine e Maschi: diversi ma uguali” ha molto a cuore questo tema. Occupandosi da anni di politiche di genere nella sua professione di avvocato che svolge a Corigliano-Rossano, è stata consigliera di parità della provincia di Cosenza per il Ministero del lavoro e delle Pari opportunità. Esperienze che contribuiscono a spingerla a scrivere e a pubblicare questo libro; non solo il suo ruolo istituzionale e professionale ma anche quello di madre. Convinta che alle nuove generazioni ‒ alle quali appartiene sua figlia Gioia di 9 anni ‒ bisogna parlare con modalità e strumenti diversi da quelli che sono stati usati per le generazioni precedenti; nei quali i compiti di donna e di uomo erano circoscritti in specifiche gabbie ideologiche e sociali.

Laboratorio di Fiabe dal Mondo

fiabe dal mondo, bambini, intercultura
I laboratori su Corigliano-Rossano

Da non perdere dalle 16:00 il laboratorio di Fiabe dal Mondo rivolto a bimbi e bimbe dai 4 ai 10 anni in presenza dell’educatrice e pedagogista Katia Pignataro con la quale leggeranno racconti da tutto il mondo, fra libri, colori e materiali per realizzare i personaggi della favola che verrà messa in scena al termine del ciclo di incontri.

Oltre a farli lavorare con l’immaginazione e la fantasia, i bambini attraverso la lettura dei libri conoscono il mondo che li circonda. Connettono il passato con il presente e imparano a capire che le persone agiscono in base a scopi, progetti, valori e legami. Già tra i due e i tre anni, sanno riconoscere i ruoli all’interno della famiglia e iniziano a capire le regole della vita sociale. È proprio in questo periodo che avviene il processo di acquisizione degli stereotipi di genere. Quando imparano a distinguere alcune caratteristiche fisiche, tipicamente maschili o femminili, che influenzano i loro modi di pensare. Per questi motivi, un libro può contribuire all’accettazione o al rifiuto di concetti e di comportamenti sociali.

Un concentrato di messaggi positivi 

Ecco perché oggi più che mai nasce l’esigenza di utilizzare libri, fumetti e testi scolastici che veicolino messaggi e indicazioni comportamentali; che aiutino in particolare a svincolarsi dal retaggio storico-culturale che ha condizionato i ruoli e i rapporti tra i generi negli ultimi secoli. E che, ancora, condizionano sia i maschietti che le femminucce nel modo di comportarsi, giocare e sognare. È proprio per dare un contributo a tale battaglia sociale che vede la luce l’albo illustrato di Rosellina Madeo. Che si rivolge alle bambine e ai bambini di tutte le età con un arduo obiettivo. In questo caso, il superamento dei pregiudizi avviene attraverso la conoscenza delle tappe più significative del lungo percorso delle donne in Italia nella conquista dei diritti civili che le hanno permesso di partecipare appieno alla vita sociale ed economica del paese.

Illustrato dalla giovane ma esperta grafica Chiara Fortina, il libro è un concentrato di colori e di messaggi positivi per comprendere che le differenze di genere non devono essere mai un limite né un impedimento alla realizzazione di un sogno o di una propensione interiore.

Per partecipare al laboratorio e/o alla presentazione del libro è necessario prenotarsi al 3280664676 o scrivere a csccalabria@cooperativacsc.it

Regioni

Ti potrebbe interessare

STOP ALLE PARTECIPAZIONI!

di

Chiusi i termini di partecipazione al Concorso artistico-letterario "La città in cui vivo".

#16 IL CASTELLO NELL’UOVO

di

Il consiglio di lettura di oggi ci viene suggerito da Bakary e Luisa, autori del libro "Il castello nell'uovo". Un viaggio iniziato da Nerekoro, in Mali, raccontato a quattro mani insieme a Luisa Concetti, in cui Bakary, protagonista e co-autore, ha dovuto attraversare 10 paesi. Tra prigione e trafficanti di essere umani, il mare gli ha permesso di raggiungere le coste italiane in cerca di un futuro migliore!

ECCELLENZE A SCUOLA

di

Il Liceo Artistico di Corigliano-Rossano, una delle scuole entrate a far parte della rete di "Ancora di parole", è stato segnalato con due lavori alla III edizione della “Biennale dei Licei artistici italiani”. L' Istituto d'istruzione superiore S. Nilo è stato l'unico liceo con ben due lavori selezionati nell'intero panorama della Biennale nazionale.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK