Utilità marginale, le azioni di monitoraggio del progetto

di

Il progetto di agricoltura sociale Utilità marginale, promosso da Fondazione Div.ergo-ONLUS per l’inclusione sociale e lavorativa di persone con disabilità, si conclude il prossimo giugno.

Ma stiamo già lavorando per il futuro.

Per questo, insieme a Sara Lab, stiamo raccogliendo i dati per la valutazione finale dell’impatto sociale.

Uno degli aspetti che abbiamo voluto approfondire con indagini qualitative è l’impatto dei 7 tirocini svolti per vedere cos’è maturato in termini di competenze, consapevolezza e desideri per il futuro.

Grazie al progetto, sette giovani sono stati impegnati nella coltivazione di micro-ortaggi (microgreens), un prodotto solidale molto apprezzato nella ristorazione gourmet.

Con le interviste, condotte dal dott. Matteo Jacopo Zaterini, e coordinate dal prof. Enrico Ciavolino, abbiamo pensato di affiancare un approccio qualitativo ad uno di tipo quantitativo.

Con Sara Lab abbiamo condiviso l’idea di lavorare a diretto contatto con i destinatari, cercando di raccogliere le loro sensazioni, osservando direttamente quanto vivevano loro.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Una passeggiata nel tempo: la (bio)diversità in evoluzione

di

Si chiama Giornata internazionale del fascino delle piante ed è promossa in tutto il mondo per avvicinare quante più persone possibili all’affascinante mondo delle...

L’innovazione nell’economia sociale. Modelli vincenti anche a SUD

di

La Fondazione Div.ergo tra i vincitori Lo scorso 4 giugno, la Fondazione Div.ergo-Onlus, capofila nel progetto Utilità marginale, è stata riconosciuta tra...

Il progetto Utilità marginale sul programma “O anche no” di Rai2

di

Il progetto Utilità marginale, promosso da Fondazione Div.ergo-ONLUS, è protagonista della puntata del programma di RaiDue “O anche no”, in onda venerdì...