Spazio Acrobazie al carcere minorile di Palermo

di

Opera di Genuardi Ruta, Respiro il fresco cielo, 2021, PH Ludovica Anzaldi.

Riqualificare spazi e relazioni partendo dal progettare insieme un pallone, scegliendo forme e colori con cui rivestirlo. Un lavoro di squadra suggerito dal duo artistico Genuardi Ruta con cui il 29 luglio sono state avviate le attività al carcere minorile Malaspina di Palermo.

Un modo ludico per presentare il progetto Spazio Acrobazie. Laboratorio produttivo e di riqualificazione attraverso la mediazione artistica, a cura di Elisa Fulco e Antonio Leone e per anticipare quello che verrà.
Una riqualificazione dello spazio esterno adibito al gioco attraverso il ridisegno del campo da calcio, e l’invenzione di nuove porte e canestri attraverso una co-progettazione, che si concluderà con la messa in produzione di uno o più palle.

Gli artisti Genuardi Ruta inoltre ridipingeranno e risemantizzerando alcune aree dedicate alle attività culturali, nel frattempo a fine agosto partirà una prima rassegna di cinema in carcere  e da settembre si avvieranno le lezioni di arte contemporanea dedicate ai diversi significati del colore  Andrea Sala e Francesco Simeti saranno i prossimi artisti . Stay tuned.  Opera di Genuardi Ruta, Respiro il fresco cielo, 2021, PH Ludovica Anzaldi.

Regioni

Ti potrebbe interessare

L’estate di Spazio Acrobazie tra teatri e musei

di

Tutti al mare o al museo? La calda estate di Spazio Acrobazie si è aperta il 21 giugno con un’immersione negli spazi...

Al via Spazio Acrobazie

di

Ha preso il via il 24 giugno con il workshop dell’artista Paolo Gonzato nella Casa di Reclusione Calogero Bona – Ucciardone di...