Terra Aut, quasi ultimati i lavori nello spazio esterno grazie a “Il fresco profumo della libertà”

di

Qui a Terra Aut siamo in dirittura d’arrivo. Dopo l’inaugurazione di “Cascina Di Vittorio. Ostello dei popoli”, il B&B che trova posto su Terra Aut, il bene confiscato alla criminalità in agro di Cerignola gestito dalla cooperativa sociale Altereco, i lavori di riqualificazione dell’area sono quasi agli sgoccioli. In particolare, dopo aver ristrutturato l’immobile abbandonato in un bed and breakfast, è stato messo l’asfalto intorno allo spazio antistante, il cortile che circonda la struttura destinata ad accogliere turisti, visitatori e pellegrini. Anche grazie a questo intervento di ammodernamento ed abbellimento, il cortile continuerà ad essere luogo di incontro, di formazione, di scambio sui temi dell’antimafia e sulla giustizia sociale.

Merito del progetto “Il fresco profumo della libertà”, sostenuto da Fondazione CON IL SUD insieme alla Fondazione Peppino Vismara, che ha consentito la ristrutturazione dell’immobile restituito alla comunità nel 2012 dopo la confisca alla criminalità cerignolana. Metafora ideale di quello che in tutti questi anni si sta compiendo su Terra Aut attraverso il lavoro di agricoltura sociale portato avanti da Altereco. Un lavoro che non hai mai perso di vista la filosofia che sta alla base del suo progetto: prendersi cura della terra e delle persone, soprattutto di quelle che per i motivi più diversi vivono in condizioni di disagio: migranti tolti dalle maglie del caporalato, persone che vengono dal circuito della giustizia riparativa, ex-detenuti.

E’ da qui che si è partiti per trasformare un luogo simbolo del potere criminale in avamposto di legalità, di economica sostenibile, di lavoro regolare, di sviluppo, di antimafia sociale. Il taglio del nastro del B&B è un primo traguardo del progetto più ampio de “Il fresco profumo della libertà”, che prevede anche la realizzazione di un orto sociale e l’implementazione di una serie di attività di promozione del territorio per favorire l’inclusione socio-lavorativa di persone in condizione di svantaggio.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

I passi degli scout sui Campi della Legalità di Terra Aut per respirare “Il fresco profumo della legalità”

di

Che cos’è la mafia? Cosa si può fare per prevenirla e sconfiggerla insieme? Chi sono le vittime di mafia, come si sono...

Terra Aut, piantumate le barbatelle per produrre vino rosso Primitivo sul terreno confiscato alla mafia

di

Per questo tipo di lavoro agricolo, sono stati coinvolti tutti. C’è voluto l’impegno di ciascuno di loro. Ognuno aveva il suo ruolo...

Blogger e giornalisti in visita a Terra Aut per conoscere il bene confiscato alla mafia ed i suoi prodotti

di

Hanno visitato Terra Aut, il terreno confiscato alla mafia in agro di Cerignola gestito dalla Cooperativa sociale Altereco. Hanno ascoltato la storia...