“Alle prime luci della sera”, il B&B di Terra aut per un turismo sociale e sostenibile

di

“Alle prime luci della sera” è l’evento promosso dalla cooperativa sociale Altereco in collaborazione con Open Planet srls in programma mercoledì 20 luglio alle ore 20.00 presso il quartiere Cittadella (Case Ridolfi) in via XXV Aprile a Cerignola. L’evento artistico-musicale patrocinato dal Comune di Cerignola rientra nel cartello estivo “Cerisummer 2022” che tra musica live, dj-set e mostre d’arte sarà l’occasione per presentare i progetti di turismo sostenibile, sociale e rurale: il “B&B accessibile Ridolfi”, rivolto a persone con disabilità; il B&B presente a Terra Aut, bene confiscato alla mafia, per un turismo lento e responsabile.  Sul terreno di 8 ettari confiscato alla criminalità organizzata di Cerignola situato in Contrada Scarafone, e gestito dalla cooperativa sociale Altereco, grazie al progetto “Il fresco profumo della libertà”, selezionato nell’ambito della quarta edizione del Bando Beni Confiscati alle mafie 2019, promosso dalla Fondazione CON IL SUD insieme alla Fondazione Peppino Vismara, è stato possibile ristrutturare un immobile che fino a pochi mesi fa era inutilizzabile e diroccato. Il bene è stato riqualificato in B&B, una struttura ricettiva capace di accogliere turisti, visitatori e pellegrini. Anche perché il bene è collocato sulla Via Francigena, meta di pellegrinaggio in questa fetta di Puglia per quanti percorrono questo cammino. Il B&B è composto da due camere per gli ospiti, bagni e cucina condivisa.

Nello stesso immobile trova spazio anche la Bottega Solidale per la produzione e la vendita di prodotti a km 0 o provenienti da circuiti etici e solidali. Oltre all’attivazione del B&B, è prevista anche la realizzazione di un orto sociale e l’implementazione di una serie di attività di promozione del territorio (come il servizio di bike sharing) per favorire l’inclusione socio-lavorativa di persone in condizione di svantaggio. Altereco, infatti, coniuga i temi dell’agricoltura sociale con quelli dell’inclusione socio-lavorativa di persone con vissuti difficili o in fragilità. Sul bene confiscato alla mafia di “Terra Aut” lavorano ex-detenuti, migranti sottratti dal caporalato e dello sfruttamento, persone provenienti dalla giustizia riparativa. Per quanto riguarda l’evento “Alle prime luci della sera”, sarà l’arte in viaggio il tema centrale e si esibiranno: Into the wild-tribute in un live di avventure raccontate, a seguire il dj-set a cura del Collettivo Rumori di Fondo. Mostra all’interno del B&B di quadri realizzati dall’artista Antonio Bruno con le installazioni di arte-natura prodotte da Verderamina Lab con il Consorzio di utilità sociale. Evento con ingresso gratuito.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Nell’orto di “Terra Aut” si coltivano i broccoletti per il Patè di cime di rapa

di

Nell’orto di “Terra Aut” si coltivano i broccoletti che a breve saranno raccolti. Crescono belli, etici e saporiti, perché il prossimo mese...

Su Terra Aut la sfida di produrre 25mila bottiglie di pomodoro bio

di

Si è conclusa in questi giorni la prima esperienza a Terra Aut di piantumazione di un ettaro di piantine pomodoro bio. La...

Gli “Assaggi di Capitanata” hanno il gusto de “Il fresco profumo della libertà”

di

Pomodori, cime di rape, ciliegie, melanzane grigliate, zucchine alla brace ed altre delizie “liberate” dalla mafia ad accompagnare gli “Assaggi di Capitanata”,...