Terra Aut, il bene confiscato alla mafia ospiterà il viaggio di CinemaArt Puglia

di

Un viaggio tra recitazione, fumetto e scrittura creativa che attraversa la Puglia, toccando le città di Cerignola, Barletta, Alberobello e Lecce, partendo dalla visione di un film. A scandire i ritmi di questo percorso formativo sarà CinemArt Puglia, progetto finanziato dalla Regione Puglia con il bando “Custodiamo la cultura in Puglia 2021” che vede come capofila la Multisala Corso di Cerignola e il coinvolgimento di altri tre cinema pugliesi: la Multisala Paolillo di Barletta, il Cinema Teatro dei Trulli di Alberobello e il DB d’Essai di Lecce. E Il 2 luglio le rappresentazioni teatrali e la mostra dei lavori realizzati durante il percorso faranno tappa a Terra Aut, il bene confiscato alla criminalità organizzata cerignolana gestito dalla Cooperativa Sociale Altereco.

Un’occasione per far conoscere il sogno di agricoltura sociale che vede impegnati sui terreni migranti tolti dalle maglie del caporalato, persone che vengono dal circuito della giustizia riparativa, ex-detenuti. Un lavoro che non hai mai perso di vista la filosofia che sta alla base del suo progetto: prendersi cura della terra e delle persone, soprattutto di quelle che per i motivi più diversi vivono in condizioni di disagio. E’ da qui che si è partiti per trasformare un luogo simbolo del potere criminale in avamposto di legalità, di economica sostenibile, di lavoro regolare, di sviluppo, di antimafia sociale. E’ qui che si realizzano prodotti liberati dalla mafia, etici e di qualità, che ribadiscono l’importanza della legge 109/96 sul riuso sociale dei beni confiscati. Un percorso di agricoltura sociale reso oggi ancora più forte dal progetto  “Il fresco profumo della libertà”,  selezionato nell’ambito della quarta edizione del Bando Beni Confiscati alle mafie 2019, promosso dalla Fondazione CON IL SUD insieme alla Fondazione Peppino Vismara. La struttura che fino a pochi mesi fa era inutilizzabile e diroccata, infatti, ha ormai preso le sembianze di un B&B, una struttura ricettiva capace di accogliere turisti, visitatori e pellegrini. Nello stesso immobile troverà spazio anche la Bottega Solidale per la produzione e la vendita di prodotti a km 0 e sarà avviata la progettazione di una etichetta partecipata per favorire vendita e commercializzazione dei prodotti.

Per questo, per Terra Aut ed Altereco essere inseriti in questo percorso promosso da CinemArt Puglia è molto importante, perché il progetto «è una grande opportunità di formazione che offriamo a giovani e meno giovani della nostra Regione – dichiara Simona Sala, direttrice del Multisala Corso di Cerignola, capofila del progetto – . Con questo entusiasmante percorso e con l’aiuto di professionisti del settore, cercheremo di stimolare l’estro e la fantasia, con un occhio sempre attento all’inclusione sociale». Venti incontri in presenza e online per un totale di 50 ore di lezione destinate ad un target di riferimento che sarà suddiviso in due gruppi, junior (15-25 anni) e senior (26 anni in su). Gli incontri saranno tenuti da esperti delle tre macroaree scelte. Per la recitazione ci sarà Alessandra Sciancalepore, attrice, regista e direttrice artistica della Compagnia Arterie Teatro di Molfetta, per il fumetto Mario Milano, disegnatore di Tex, scenografo, docente per dieci anni all’ Accademia di Belle Arti di Foggia e attualmente insegnante all’Accademia di Frosinone. Sarà infine Eleonora Merlicco, psicologa, arte-terapeuta e formatrice leader in Metodologia Caviardage ad occuparsi dei laboratori di scrittura creativa e arte poetica.

Si partirà venerdì 29 aprile dal Multisala Corso di Cerignola con la proiezione di due film che saranno trasmessi in contemporanea anche nelle altre sale coinvolte nel progetto. Il gruppo Junior visionerà Spiderman, Un nuovo universo, quello senior I sogni segreti di Walter Mitty. Il format, in presenza e online, renderà possibile la partecipazione a tutti gli incontri dislocati nelle diverse città, attraverso un link di partecipazione che sarà fornito a tutti gli iscritti insieme ad una tavoletta grafica. Il progetto dedica particolare attenzione anche agli audiolesi e videolesi a cui saranno riservati posti gratuiti e messi a disposizione tavolette grafiche in rilievo, interpreti della Lingua dei Segni Italiana e tiflologi (esperti nell’approccio con persone con disabilità visive). Il Progetto CinemArt Puglia, dunque, si chiuderà a Cerignola il 2 luglio con le rappresentazioni teatrali e la mostra dei lavori realizzati durante il percorso. L’evento si svolgerà presso Terra Aut e all’appuntamento finale parteciperanno tutti i protagonisti del progetto, anche gli iscritti presso le sedi di Barletta, Alberobello e Lecce, che raggiungeranno il luogo a bordo di un pullman organizzato.
Per iscrizioni e info sul programma consultare il sito www.cinemartpuglia.it

Regioni

Ti potrebbe interessare

Parte da “Terra Aut” il «no» alla mafia e la pulizia della Via Francigena tra Cerignola e Canosa di Puglia

di

Un lenzuolo bianco per ribadire il no alla mafia e ricordare l’attentato del 23 maggio 1992, la strage di Capaci, nella quale persero...

Terra Aut, il sogno del pomodoro biologico prende forma e colore

di

«Pomodoro biologico 2020. Il nostro progetto prende forma e colore. Laddove ci sono piantine di pomodoro noi vediamo una passata biologica buona,...

Gli “Assaggi di Capitanata” hanno il gusto de “Il fresco profumo della libertà”

di

Pomodori, cime di rape, ciliegie, melanzane grigliate, zucchine alla brace ed altre delizie “liberate” dalla mafia ad accompagnare gli “Assaggi di Capitanata”,...