Ogni mondo è paese: si parte!

di

Sabato 26 giugno, la Sala Consiliare del Comune di Sant’Andrea di Conza si è riempita di giornalisti, associazioni, cittadini. A partire dalle ore 11, i rappresentanti del progetto “Ogni mondo è paese, ogni paese è mondo” hanno presentato le attività in Conferenza Stampa. Alla rete di partenariato hanno aderito: la Pro Loco “Terra di Sant’Andrea”, l’ODV “La Casa sulla Roccia”, la Cooperativa Sociale “La Girella”, l’Istituto Scolastico “Alberto Manzi” di Calitri, le Pro Loco di Cairano e Teora e i Comuni dei tre paesi coinvolti (Sant’Andrea, Teora e Cairano). Il progetto è sostenuto da Fondazione con il Sud, nell’ambito del “Bando Volontariato 2019”.

Sono intervenuti alla Conferenza:

  • Adriana Frino, in rappresentanza del Sindaco e del Comune di Sant’Andrea di Conza;
  • Stefano Farina, Sindaco di Teora;
  • Pietro Vigorito, Presidente della Pro Loco “Terra di Sant’Andrea”;
  • Rosalba Crocco, Vice-Presidente della Pro Loco di Cairano;
  • Maria Laura Amendola, Responsabile Comunicazione del Progetto;
  • Dora Lallo, Coordinatrice del Progetto e Referente per l’ODV “La Casa sulla Roccia”.

ogni mondo è paese ogni mondo è paese ogni mondo è paese ogni mondo è paese

 

“Ogni mondo è paese, ogni paese è mondo”: linee guida del progetto

L’iniziativa ha riscosso grande entusiasmo. Infatti, l’intervento ha lo scopo di favorire lo sviluppo territoriale di 3 aree interne attraverso la valorizzazione del “capitale territoriale” presente in questi luoghi.

Si lavorerà – attraverso la cultura e la creazione di nuove forme di aggregazione – per favorire la riscoperta delle pratiche locali come forma di attenzione alle fragilità e di contrasto all’isolamento. Alcuni volontari delle Pro Loco, individuati sulle base delle inclinazioni e del percorso di studi realizzato, seguiranno un percorso formativo, con rilascio di qualifica regionale. In seguito, saranno a loro volta contrattualizzati e si occuperanno di alcuni servizi sociali attivati sul territorio. Sarà creato una sorta di “presidio del disagio e della fragilità”, con un operatore formato a disposizione delle comunità. Il suo compito sarà fornire informazioni, creare momenti di incontro e confronto, individuare potenziali disagi e indirizzarli verso i relativi servizi provinciali.

Il territorio coinvolto vive problematiche connesse a condizioni di isolamento, depotenziamento dei servizi di welfare, calo demografico, invecchiamento della popolazione, disoccupazione giovanile. Lo svantaggio economico porta con sé uno disagio sociale e culturale, investendo anche la dimensione emotiva, della socialità e della capacità di relazionarsi con il mondo. Ciò riguarda in particolare minori e giovani, provocando spesso povertà di relazioni, carenza di servizi, di opportunità educative e di apprendimento non formale. 

L’intervento che si vuole realizzare risponde ai bisogni riscontrati sul territorio. Ogni attività avrà lo scopo di rafforzare la coesione sociale e la partecipazione dei giovani alla vita della comunità, determinanti in un’ottica di sviluppo locale. Si farà leva sui fattori di forza del territorio, come la qualità della vita, l’attaccamento dei giovani al territorio d’origine, la coesione sociale e amministrativa, la buona integrazione degli stranieri.

Il coinvolgimento delle scuole

Le scuole di Lioni e Calitri, istituti comprensivi, saranno coinvolti in particolare nell’azione “Insieme a scuola”. Gli studenti saranno i destinatari del laboratorio sulla cura di sé e dell’ambiente, e di alfabetizzazione emotiva. Inoltre, le associazioni del territorio saranno coinvolte nelle attività legate alle tradizioni culturali e alla diffusione dei saperi e del dialetto.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il Teatro di Sant’Andrea

di

Ciao amici, come state?  Vi scriviamo da Sant’Andrea di Conza per mostrarvi questo meraviglioso teatro! Si chiama “Episcopio” ed era un’antica residenza...

Cunta il Sud – Voci dal territorio

di

CUNTA IL SUD – Voci dal territorio nasce dall’incontro e il confronto tra realtà che lavorano nel sociale attraverso una “Comunità di...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK