Comunità attive, comunità solidali

collage_comunità

29 maggio 2016 – La piazza Falcone di Sant’Agata Li Battiati si è colorata di impegno sociale e di solidarietà grazie alla presenza di numerose associazioni di volontariato, che non hanno voluto mancare alla giornata conclusiva del progetto “Comunità attive, comunità solidali” realizzato dalle associazioni di volontariato del Distretto Catania 2, con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato Etneo ed il coinvolgimento dei comuni di Sant’Agata Li Battiati, Gravina e Pedara.

L’evento è stato ospitato dall’organizzazione di volontariato Mettiamoci in Gioco, con il patrocinio del comune di Sant’Agata Li Battiati e si è svolto sia all’interno della sede “La Casa degli Originali Talenti”, che ha accolto la mostra fotografica, di Mario Castania, la personale di pittura di Lea Bonaccorsi e la performance musicale dei ragazzi dell’associazione “Etna Music”, sia all’esterno nel piazzale con diverse attività ed animazione per i bimbi.

Particolare interesse hanno suscitato le dimostrazioni pratiche di primo soccorso per adulto e di disostruzione delle via aeree per il bambino realizzate dalle Misericordia di Gravina, di Pedara e Ultreya e Suseya ed il mercatino del baratto allestito dall’associazione Banca del Tempo, sportello di Sant’Agata Battiati, con la promozione del riuso e del riciclo creativo.

Gli “speciali” ragazzi di Mettiamoci in Gioco”, si sono dedicati, sotto la guida attenta di Daniela Di Stefano, presidente di Mettiamoci in Gioco, alla realizzazione di un murales sul muro di cinta della sede. Per loro anche un bel riconoscimento da parte dell’amministrazione comunale di Sant’Agata Li Battiati, per l’impegno mostrato in tutte le attività a cui prendono parte.

Per le altre associazioni no-profit presenti alla manifestazione (Airc, Mani Tese, Esaf, Banca del Tempo, Federanziani, Aide,  Guardia Nazionale Ambientale, Afpd, Ada Catania, Kora, Asaee, Salibatango, Etna Sport)  è stata un’occasione per promuovere le proprie attività e gli importanti obiettivi di solidarietà sociale perseguiti. ”Questa giornata – ha commentato il sindaco Carmelo Galati, accompagnato dal presidente del Consiglio Salvo Mavilla e dall’assessore alla Cultura Mario Pulvirenti – è un esempio di come, con il fondamentale apporto del volontariato si possano raggiungere importanti obiettivi per l’intera comunità. Pertanto – ha aggiunto – auspico sempre più il coinvolgimento di altri comuni in iniziative come queste”.

Presente alla manifestazione anche il sindaco di Gravina, Domenico Rapisarda e l’assessore Patrizia Costa.”

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK