Basta incendi. Servono cultura e azioni

di

La terra brucia in Salento, fare qualcosa per contrastare il problema.

Terra che brucia.
Desertificazione.
Emergenza ecologica.
Leggete queste parole, una ad una, e, dopo il punto, fate una pausa. Sentite crescere la paura?
Siamo in tanti a denunciare i roghi, a sentir puzza di bruciato e a sospettare che sia plastica o gomma, a vedere sotto i nostri occhi scheletri e non alberi, nero affumicato e non terra ferrosa e viva.

Non restiamo a guardare

Si è compiuto l’ennesimo incendio. C’è chi fa spallucce, c’è chi è nero di rabbia per aver visto bruciare orto e alberi, c’è chi lancia una petizione e chi la firma.
Noi chiaramente non restiamo a guardare ma diamo risalto a petizioni sul tema e a campagne come “Fire-Smart” che puntano a sensibilizzare gli agricoltori, i proprietari di campi e coloro che abitano le campagne. Serve una cultura di protezione dei terreni e di prevenzione degli incendi. 
Dopo l’incendio del 2019, ne è arrivato un altro, recentissimo: il fuoco non ha coinvolto solo il nostro appezzamento di terra ma tutta una zona, 100 ettari per la precisione, da Galatone a Galatina. Nonostante gli accorgimenti anti-incendio, il fuoco si è fatto strada dal lato “scoperto”, quello con roccia affiorante, che rende impossibile qualsiasi intervento preventivo.
Ma questo nuovo episodio della lunga “saga degli incendi” non fa che rendere più dura e stridente le voce di chi grida all’allarme.

Il post incendio
Il post incendio

La terra brucia per incuria.
La terra brucia perché, oggi, disfarsi di alberi d’ulivo vecchi è un costo e, quindi, è più facile o “comodo” far pulizia appiccando il fuoco e rischiando di incendiare il vicino e il vicino del vicino e via dicendo.
La terra brucia per ignoranza.
La terra brucia perché non abbiamo abbastanza rispetto per questo nostro ecosistema.
La terra brucia e Ade si diverte, forse.
La terra brucia e il Paradiso si tramuta in Inferno.

La nostra idea, quella che accompagna la scrittura di questo articolo, è di scuotere un po’ chi legge, se legge per davvero e ha la pazienza di arrivare ai paragrafi che seguono e che rimandano a due azioni concrete contro questa devastazione generale.

 

Fire-Smart, brochure scaricabili e incontri per la divulgazione di una cultura anti-incendio

Prevenzioni incendi, la brochure scaricabile
Prevenzioni incendi, la brochure scaricabile

C’è una brochure anti-incendio, potete scaricarla a questo link.
“FIRE-SMART” è la campagna di sensibilizzazione che Luna laboratorio rurale  ha realizzato grazie al supporto di Lush Italia in ottica di una cultura contadina e urbana che proteggano i terreni e prevengano gli incendi.
Grazie ai fondi di Charity Pot di Lush Italia,  Luna ha ripristinato  i danni e ripulito il terreno andato a fuoco nel 2019. Non solo, abbiamo pensato fosse utile condividere la conoscenza e gli strumenti acquisiti su come realizzare o pianificare un sistema di prevenzione incendi che sia efficace. Le aziende, le cooperative o le associazioni che vogliano organizzare incontri di sensibilizzazione possono contattarci ai seguenti recapiti:
email: lunalaboratoriorurale@gmail.com
cellulare: 3494532739

Petizione Change per una rigenerazione ecologica

 

Petizione Change
Petizione Change, Fonte www.change.org 

La nostra terra brucia. È l’emergenza degli incendi e della desertificazione. Siamo ben oltre il problema del disseccamento degli Ulivi, che negli ultimi due secoli hanno costituito la presenza arboricola dominante del territorio: ci troviamo in deficit di ossigeno, aggravato dalla persistenza di roghi costanti nocivi anche per le nostre vie respiratorie, non abbiamo chiome di alberi né più verde, è gravemente compromesso l’habitat naturale che consente all’uomo e agli animali di vivere un equilibrio biologico adeguato alla loro sopravvivenza.”
Abbiamo riportato alcune righe della petizione “Salento, Puglia: Piano straordinario di rigenerazione ecologica e paesaggistica”, potete leggerla per intero a questo link.
Firmatela insieme a noi, possiamo cambiare le sorti di questa terra perché non bruci più.

Regioni

Ti potrebbe interessare

L’orto bello e verdeggiante di Luna. Nuovo progetto: Adotta l’orto.

di

Un orto da adottare e di cui prendersi cura. A Luna laboratorio rurale nasce l’iniziativa “Adotta l’orto”, che entra a far parte...

Piantare un albero. Il nostro regalo per la festa degli innamorati.

di

Non c’è atto d’amore più grande che piantare un albero nel giorno di San Valentino. Noi di Luna Laboratorio rurale la pensiamo...

Coltivatori di zafferano, una nuova storia agricola e sociale promossa da Luna

di

Seminare nelle coscienze per far crescere e fiorire l’identità di un prodotto e della sua gente. L’agricoltura sociale è inclusione, rinnovamento sociale...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK