La rete del territorio e le collaborazioni attivate e rinforzate

di

L’associazione Nero e non solo! Nel periodo del progetto in provincia di Caserta ha attivato e rinforzato la collaborazione con altre realtà già operanti sul territorio dalle suore Orsoline di Casa Rut a Caserta, allo SPRAR-Siproimi-Sai di Capua con la cooperativa Irene, al Centro Fernandes di Castel Volturno alla Cooperativa Solidarci di Caserta con i progetti SPRAR-Siproimi-Sai di Santa Maria Capua Vetere e Succivo. Gli operatori del progetto hanno collaborato sia con azioni a distanza che con colloqui presso le strutture nel rafforzare e supportare i progetti individualizzati delle donne nigeriane. Sono state individuate, attraverso una stretta collaborazione con queste realtà del territorio,  diverse donne non più accolte ma ancora a rischio per le quali si è reso necessario un sostegno individuale e sociale.  Se la collaborazione con la rete del terzo settore ha funzionato, di contro l’interlocuzione con i servizi sociali dei diversi piani di zona della provincia di Caserta è venuta a mancare, nonostante i ripetuti tentativi di costruirla.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Le ordinanze dei sindaci

di

Le ordinanze dei sindaci emanate negli anni non hanno avuto effetti duraturi e contro alcune di queste ci sono state delle sentenze...

La formazione

di

Un percorso dedicato agli operatori dei Cas e degli Sprar, quattro moduli per trattare e approfondire, grazie al supporto di formatori specializzati,...

Le ragazze nigeriane e il loro status giuridico

di

Le ragazze nigeriane, che sono arrivate negli ultimi anni e che sono presenti in strada, hanno fatto la richiesta di protezione internazionale...