I clienti

di

I clienti in generale discriminano le ragazze nigeriane. Abbiamo incontrato anche clienti “premurosi” nel senso preoccupati di quando le ragazze si liberassero della nostra presenza e potessero consumare… una volta ad esempio abbiamo assistito ad una telefonata durante un colloquio nel quale il cliente si preoccupava di chi fossimo e se la ragazza corresse qualche pericolo… rassicurato dalla stessa ha atteso che noi risalissimo sull’unità mobile e prima di essere ripartiti, aveva già caricato in macchina la ragazza dirigendosi verso un posto “tranquillo”, ma all’aperto. Ci è stato sempre raccontato che le ragazze nigeriane non vengono portate in albergo, in quanto, la prestazione costa di più. Il cliente deve pagare la stanza intorno ai 20 euro e una cifra variabile fra i 50 e i 100 euro ad ora. Cifre che i clienti sono disponibili a pagare per le donne dell’est e non per le nigeriane. Anche le prestazioni in strada hanno un costo differente, in base alla nazionalità, tra i 20 e i 30 euro per le ragazze dell’est e i 10 e i 15 euro per le ragazze nigeriane. Le ragazze nigeriane dell’orario notturno ci hanno detto di aspettare che le loro colleghe dell’est finiscano il proprio turno e di restare anche molto tempo dopo che le stesse siano andate via, per poter “lavorare”. I clienti potendo scegliere preferiscono appartarsi con le ragazze dell’est o le persone trans. Questa situazione porta le ragazze nigeriane a restare molto tempo in strada e di rimanerci da sole, dopo che tutte siano andate via, per poter guadagnare.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Le ordinanze dei sindaci

di

Le ordinanze dei sindaci emanate negli anni non hanno avuto effetti duraturi e contro alcune di queste ci sono state delle sentenze...

La formazione

di

Un percorso dedicato agli operatori dei Cas e degli Sprar, quattro moduli per trattare e approfondire, grazie al supporto di formatori specializzati,...

La rete del territorio e le collaborazioni attivate e rinforzate

di

L’associazione Nero e non solo! Nel periodo del progetto in provincia di Caserta ha attivato e rinforzato la collaborazione con altre realtà...