Nel Salento le “Biblioidee” camminano sulle gambe delle donne

di

TAVIANO (LE), 1 OTTOBRE 2021
Care compagne, cari compagni di viaggio,
    vi scriviamo da Taviano, in provincia di Lecce. Questo è il paese in cui le donne, ostinate, continuano a credere nella lettura come strumento per mettere alla pari i territori, per affievolire i divari culturali tra il Nord e il Sud. E per ridurre le disparità di genere.
Cappelli vistosi, lunghi abiti con volant, un filo di rossetto, certo, ma in mano un libro o fogli di poesia da portare in ogni dove, sulla spiaggia o sulle torri, nelle case o nelle piazze. Perché le donne possono tutto, con la potenza della loro intelligenza e la grazia della loro femminilità.
Per questo nel 2019 è nata l’associazione “Biblioidee di Lettura Anna Maria Raino‘”, realtà fondata da un gruppo di lettrici che da tempo si ritrovavano nella Biblioteca Comunale “Martino Abatelillo” per leggere insieme, per passione! Ad un certo punto, il desiderio di leggere si è trasformato nella volontà di impegnarsi per diffondere l’abitudine alla lettura: leggere nella comunità, leggere per la comunità, coinvolgere adulti, giovani e bambini, per produrre cambiamento, maturità ma anche, più semplicemente, per far bene alla mente e allo spirito.
Un vulcano questo collettivo tutto al femminile, composto da donne di ogni età. Hanno organizzato attività di ogni tipo: incontri con gli autori, flashmob letterari, teatrini per bambini, elementi artistici collegati alla lettura, “perché il libro contiene in sé potenzialità infinite”. Uno degli obiettivi dell’associazione è la creazione di una biblioteca itinerante o diffusa o collegata, per trasformare i diversi luoghi del paese, e le periferie soprattutto, in salotti per accogliere momenti di partecipazione, eventi culturali, fruizione inclusiva e innovativa. Bisogna crederci in quello che si fa.
#pariepatta #cuntailsud

Regioni

Ti potrebbe interessare

La cultura oltre il lockdown: l’impegno per un “Rinascimento” pugliese

di

L'impegno per un nuovo "Rinascimento" pugliese per il post-pandemia. Ieri, durante la tavola rotonda "La cultura che resiste" organizzata da "Leggere tra due mari", sono stati presentati dati, esperienze e la Regione Puglia ha annunciato in anteprima nuove misure per il comparto.

Torna Storie Cucite: 1 e 9 ottobre formazione online su inbook e inclusione a scuola

di

Riparte Storie Cucite, l'azione del progetto Leggere tra due mari volta all'inclusione sociale. 1e 9 ottobre le giornate di formazione online gratuita sugli inbook e l'inclusione a scuola

Camera café…sui generis: nel Salento, il rispetto delle differenze matura con i libri

di

MARTANO- E’ dedicato alle differenze di genere nella comunicazione verbale e scritta il nuovo appuntamento di “Cosa hai messo nel caffè?”, l’azione...