“Libri, legami e periferie”: Leggere tra due mari presenta ricerca sui giovani e azioni estive

di

SALENTO- Portare la lettura nelle piazze dei piccoli paesi e nei campi scuola estivi, sugli spalti dei campi sportivi e tra i tavolini dei bar, nelle aree mercatali e nei siti archeologici, sulle barche durante le gite al mare e lungo le strade di campagna mentre si raccolgono rifiuti. Con linguaggi nuovi e inclusivi, usando metodi inediti, mescolando gli argomenti, pur di promuovere la pratica della lettura, sempre più ignorata soprattutto tra i più giovani.

Dati e azioni sul tema verranno presentati ufficialmente domani, mercoledì 23 giugno, durante “LIBRI, LEGAMI E PERIFERIE”: la conferenza si terrà presso i Giardini di Palazzo Ducale a Martano (Lecce) alle ore 18, in presenza e con distanziamento. L’evento sarà trasmesso in diretta Facebook anche sulla pagina Leggere tra due mari.

Nell’occasione, saranno illustrati i primi risultati della ricerca “Adolescenti, lettura e biblioteche” condotta nel Salento e saranno presentate le attività organizzate per la stagione estiva e preautunnale per incentivare la lettura. Il tutto sotto la regia di “Leggere tra Due Mari”,  il progetto nato da un’idea delle associazioni “Libera Compagnia” di Aradeo e “Amici della Biblioteca” di Tuglie per rafforzare il ruolo delle biblioteche nel Leccese, grazie al sostegno di Fondazione CON IL SUD e Centro per il libro e la lettura, con la collaborazione di Anci e il patrocinio dell’Associazione italiana biblioteche e del Polo Biblio-Museale di Lecce.

Sono 15 i comuni coinvolti, attraverso un ampio partenariato formato da 21 realtà associative, istituzionali e imprenditoriali: oltre alle organizzazioni ideatrici, la rete è composta dalle biblioteche comunali di Aradeo, Taurisano, Collepasso, Cavallino, Taviano, da Comune di Andrano, Comune di Collepasso, Unione dei Comuni Andrano-Diso-Spongano, Istituto scolastico di Aradeo, Parco regionale Otranto-Leuca, Amici della Biblioteca di Tuglie, Anima Mundi, Aps Amici della Musica, Casa delle Agriculture Tullia e Gino, Ciàula, Corte Grande Edizioni, Sablio, Università Popolare Aldo Vallone, Voce alle Donne.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Salento, il lockdown non ferma la lettura: già 300 libri consegnati a domicilio

di

300 libri già consegnati a domicilio in sei comuni del Salento grazie a "C'è posta per te", il servizo di book delivery ecologico del progetto "Leggere tra due mari", finanziato con il bando "Biblioteche e comunità". Una forma di resistenza culturale anche durante il nuovo lockdown in Puglia.

“Streghe”: le donne salentine troppo libere protagoniste di “Letti in Piazza”

di

A metà tra esseri sovrannaturali e donne ordinarie, forse semplicemente forse troppo libere, tanto da destare paura e stupore e pertanto chiamate "Streghe". Saranno loro le protagoniste del secondo appuntamento con "Letti in Piazza", a Diso (Lecce), il 25 agosto

Salento, 1.141 imprese culturali nella morsa del “tempo sospeso”

di

Al netto delle associazioni di volontariato che svolgono attività culturali, in provincia di Lecce sono 1.141 le imprese del comparto nella morsa del "tempo sospeso" del lockdown. Sabato 27 marzo dialogo online sulle loro forme di resistenza.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK