Dall’esperienza di Hopeificio al giardinaggio: l’obiettivo è sempre l’inclusione socio-lavorativa

di

Quello del giardinaggio è uno dei servizi offerti dalla cooperativa sociale Ortovolante. Del resto, il progetto “Hopeificio” sostenuto da Fondazione CON IL SUD gli ha dato l’opportunità di acquisire le competenze utili a lavorare la terra, a programmare interventi di tutela arborea – boschiva – ambientale. Per questo, la manutenzione del verde pubblico e privato è una delle attività che coinvolge il gruppo di lavoro di Ortovolante nel processo di autonomia e di inclusione. Ieri, quindi, presso la Casa di Riposo “Maria Immacolata” di Chieuti hanno svolto un intenso lavoro di giardinaggio e di cura del verde della struttura di proprietà dell’ASP Castiota e Corroppoli e gestita dalla cooperativa sociale Medtraining.

Grazie ad “Hopeificio”, i beneficiari del progetto – sempre seguiti dagli operatori – stanno ottenendo dei risultati importanti, quali: autonomia, fiducia in se stessi, acquisizione di competenze e diversificazione delle attività lavorative. Perché oltre a conoscere oramai tutto il ciclo produttivo dell’olio extravergine d’oliva, possono prendersi cura delle aree verdi pubbliche e private, offrendo un servizio di qualità che allo stesso tempo favorisce il loro percorso di inclusione socio-lavorative.

Ortovolante, d’altronde, è una cooperativa sociale di tipo B nata per favorire l’inserimento socio-lavorativo di persone in condizioni di disagio utilizzando le metodologie e le tecniche dell’orto-silvoterapia, dell’olivicoltura, del giardinaggio, della tutela arborea – boschiva – ambientale. L’intervento di ieri si è svolto negli spazi verdi della Casa di Riposo “Maria Immacolata”, struttura residenziale destinata ad ospitare temporaneamente o permanentemente 30 anziani autosufficienti che per loro scelta preferiscono avere servizi collettivi anziché gestire in maniera autonoma la propria vita o che hanno dei condizionamenti di natura economica o sociale nel condurre una vita autonoma, ovvero sono privi di altro supporto familiare.

Agricoltura biologica, innovazione ed inserimento socio-lavorativo, sono invece le parole d’ordine del progetto promosso dalla cooperativa sociale Medtraining e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD nell’ambito della terza edizione del “Bando Socio Sanitario. L’iniziativa coinvolge diversi partner pubblici e privati: ASP “Castriota e Corroppoli” di Chieuti; Comuni di Chieuti e Serracapriola; Asl Foggia – Dipartimento di Salute Mentale e Servizio per le Dipendenze; cooperativa sociale Ortovolante; A.DA.SA.M – Associazione Dauna per la Salute Mentale; Associazione Tutti in Volo onlus.

Regioni

Ti potrebbe interessare

“Hopeificio”, al via i lavori per realizzare il frantoio dove sarà prodotto l’olio “Volìo” – gallery fotografica

di

Sono ufficialmente partiti nei giorni scorsi i lavori per costruire a Chieuti il frantoio nell’ambito del progetto “Hopeificio”, che ha l’obiettivo di chiudere...

“Hopeificio”, tutto pronto per la nuova raccolta delle olive che ridanno speranza a persone con disagio

di

E’ tutto pronto. Il terreno, gli alberi d’ulivo, l’attrezzatura e soprattutto loro. Loro sono pronti da giorni, da settimane, da mesi. Perché...

I benefici di “Hopeificio”, ora si raccolgono le olive anche per conto terzi

di

“Hopeificio” gli ha dato l’opportunità di apprendere tutte le conoscenze e le competenze utili a lavorare la terra, in particolare, a raccogliere...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK