#Aiutiamoci _ ancora protagonisti ed in prima linea i nostri volontari

di

L’emergenza causata dal virus Covid-19 ha sconvolto non solo il nostro paese ma un’intera generazione mondiale. Stravolto le nostre abitudini che con molta fatica e lentezza stentano a tornare alla normalità. La fase più difficile dell’emergenza sembrava ormai alle spalle, ma una nuova variante ci ha costretto a non abbassare la guardia ma ad essere ancora una volta sentinelle ed un aiuto per chi, giornalmente, è in prima linea per contrastare la pandemia. Il progetto “HELP!Chiedici Aiuto” insegna questo. Ad essere in prima linea, a mettersi in gioco mettendo chi ha più bisogno al primo posto delle nostre azioni. Un essere al servizio degli altri che si realizza facendo volontariato, aiutando gli altri, scoprendo nuove modalità di lavoro e di servizio, reinventando dal punto di vista umano la propria attività e propensione per rispondere all’emergenza.

Ed è con questo spirito che i volontari progetto “HELP!Chiedici Aiuto” affrontano anche nel nuovo anno la pandemia chiamata Covid. Sono giornalmente all’opera nel tracciamento dei casi e nella prenotazione dei tamponi supportando l’ASL BA in questo momento di grande affanno visto il numero elevatissimo di contagi e di richieste di tamponi. A questo sostegno si aggiunge la gestione della vaccinazione dei bambini e nella compilazione della modulistica propedeutica alle vaccinazioni degli adulti.

Questo servizio di volontariato lo abbiamo chiamato #Aiutiamoci, pensata e nata per supportare l’utenza fragile all’interno dell’Ospedale della Murgia “Fabio Perinei” ed oggi traslata anche nell’Hub vaccinale realizzato nell’area fiera del Comune di Gravina in Puglia e nel vecchio nosocomio cittadino per le operazioni di tracciamento dei casi e prenotazione dei tamponi.

Noi crediamo nel volontariato perché rappresenta per noi un’altra sfumatura della complessità che nasce dalla consapevolezza. La consapevolezza che a prescindere da cosa farà, ogni volontario metterà in gioco la propria persona, le proprie emozioni e le proprie esperienze. Questo richiede la responsabilità ancora più grande di creare una relazione, insieme agli operatori dei servizi, che sia anche un riferimento e una guida in grado di aiutarli a dare un senso all’esperienza che vivono. Perché incontrare la fragilità delle persone, qualsiasi essa sia, è un’esperienza significativa in cui è importante non rimanere da solo nel darle un significato.

“HELP! Chiedici Aiuto”, progetto ideato dall’Associazione M.I.Cro. Italia ODV, con il contributo di “Fondazione Con il Sud”.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

CERIMONIA INAUGURALE “HELP! Chiedici Aiuto”

di

Si terrà sabato 19 giugno con inizio alle ore 18.00, presso i locali dell’ex Complesso Monastico di Santa Sofia, in via Donato...

Il progetto HELP! diventa una buona pratica anche per le comunità vicine

di

Il progetto HELP! Chiedici Aiuto continua a ricevere non solo tanti attestati di stima e di gratitudine per la meritoria opera che...

Presto sarà “HELP! Chiedici Aiuto”

di

Il presente progetto nasce dalla volontà di inglobare in un unico centro di riferimento tutte le necessità dei soggetti socialmente disagiati, nella...