A scuola per il riutilizzo creativo della plastica

di

“Riduci , riusa e ricicla” è lo slogan della campagna di sensibilizzazione avviata nelle scuole dal progetto “Generazioni virtuose – azioni di riciclo mai viste” in collaborazione con l’azione di rete locale del progetto “StemLab: Scoprire, Trasmettere, Emozionare e Motivare”. Entrambi promossi da Fondazione con il Sud. A fare da fulcro per la comunità educante è l’associazione Kaleidos Cultura e Natura di San Cipirello.

I primi incontri hanno già coinvolto undici classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “Archimede – La Fata” di Partinico. Da quest’anno –infatti- anche gli studenti  che frequentano la scuola di viale Regione sono  impegnati nella raccolta di tappi in plastica che diventeranno arredo urbano. Un riciclo reso possibile grazie al macchinario “Precious Plastic”, che si trova in un’altra scuola partinicese: l’Istituto Superiore “Mario Orso Corbino”, dove la raccolta è stata avviata già lo scorso anno. “I tappi differenziati – spiega il coordinato del progetto Gianluca Cangemi – saranno destinati alla produzione di piastrelle di diversi colori e forme. Le realizzazione mosaiche troveranno successivamente posto sui muri o negli spazi all’aperto della scuola”.

Gli alunni, che già da tempo adottano buone pratiche per la raccolta differenziata, stanno così cominciando a ridurre l’uso della plastica e a separare i tappi dalle bottiglie. Un’abitudine, quest’ultima, che ha una doppia valenza: facilitare la raccolta differenziata, perché tappi (PE) e bottiglie (PET) hanno consistenze diverse e rendere possibile un riciclo creativo attraverso l’impiego di plastiche più consistenti.

Analoghe raccolte per il riciclo creativo vedono impegnati dallo scorso anno anche i piccoli alunni della scuola dell’infanzia “Rodari”, così come quelli dell’Istituto comprensivo “Borgetto-Partinico” e i ragazzi dell’Istituto “Riccobono” di San Giuseppe Jato.

Regioni

Ti potrebbe interessare

A Balestrate in azione “Le sentinelle del mare” per raccogliere la plastica abbandonata

di

I pescatori locali insieme ai giovani allievi del centro velico di Balestrate saranno le “sentinelle del mare”. Un patto per l’ambiente sancito...

Scambio di saperi tra giovani studenti e pensionati dell’Auser

di

Si sono conclusi oggi gli incontri di formazione intergenerazionale per lo scambio di competenze tra studenti e i volontari dell’Auser “Francesco Purpura”...

Generazioni virtuose rende omaggio alle vittime della Strage di Portella della Ginestra

di

La targa commemorativa, realizzata dai volontari con plastica riciclata, sarà consegnata mercoledì all’associazione “Portella della Ginestra”, che riunisce i testimoni e i...