Study Visit torinese sulla partecipazione attiva dei giovani nelle comunità e nelle organizzazioni

di

Il 4 e il 5 luglio Torino è stata la sede della Study Visit CF2CF EXCHANGE organizzata da Assifero e sponsorizzata da ECFI – European Community Foundation, al fine di comprendere come le Fondazioni Comunitarie possano promuovere la partecipazione attiva dei giovani e il loro coinvolgimento civico nelle comunità di loro appartenenza e nelle organizzazioni del terzo settore. Durante questa due giorni, diverse Fondazioni Comunitarie europee si sono incontrate per scambiare esperienze e accelerare i processi di apprendimento sul tema. Hanno partecipato alla Study Visit, oltre alla Fondazione Comunitaria di Agrigento e Trapani e Assifero, le Fondazioni Comunitarie di Porta Palazzo (Torino), Mirafiori (Torino), Sibiu (Romania).

Il primo giorno, tenutosi presso gli spazi della Fondazione di Comunità di Mirafiori, si è incentrato sul tema del coinvolgimento attivo dei giovani nelle comunità di appartenenza e il ruolo delle Fondazioni Comunitarie nel favorire e abilitare la loro partecipazione attiva. Ogni organizzazione ha condiviso le modalità, gli strumenti, gli approcci, i successi e gli insuccessi dei propri programmi e attività che hanno lo scopo di promuovere (direttamente o trasversalmente) l’engagement dei giovani e la loro partecipazione attiva.

Il secondo giorno si è tenuto invece presso gli spazi della Fondazione di Comunità Porta Palazzo. Il tema della giornata è stato il coinvolgimento dei giovani all’interno delle Fondazioni Comunitarie. Anche in questa sede le Fondazioni hanno portato le loro esperienze per un apprendimento collettivo, ma sono state presentate anche esperienze esterne al campo delle fondazioni, riguardanti l’inserimento dei giovani nei processi decisionali.

Lo scambio di esperienze sulle due dimensioni ha permesso di identificare le migliori pratiche e di individuare strategie innovative per promuovere la partecipazione dei giovani, il loro coinvolgimento civico e nei processi decisionali, partendo da un presupposto: ogni comunità ha il dovere di ripartire dai suoi giovani, in un’ottica che vede loro beneficiari e co-progettisti allo stesso tempo. Si tratta di abbandonare l’idea dei giovani come “piccole persone da proteggere” e dargli gli strumenti e gli spazi per essere veri e propri decision maker. Coinvolgere i giovani significa costruire legami di fiducia e trasparenza con l’intera comunità, rafforzare il loro senso di appartenenza nelle comunità, aiutarli nel prendere consapevolezza del proprio valore e della propria capacità di influire nel mondo, significa garantire sostenibilità a lungo termine alle organizzazioni del Terzo settore.

Nella due giorni a Torino le Fondazioni di Comunità europee si sono mostrate consapevoli dell’importanza del tema, impegnate su diversi fronti e pronte a rafforzare e ampliare le attività, i programmi e le strategie interne che mirino al coinvolgimento dei giovani, interno alle organizzazioni e no. Ciò vale anche per la Fondazione Comunitaria di Agrigento e Trapani che da sempre è particolarmente attenta al tema e lo declina su entrambe le dimensioni, interna – con la presenza di giovani nello staff e nell’organo di indirizzo – ed esterna attraverso progetti ad hoc incentrati sull’empowerment dei giovani con metodo challenge-based, programmi di emersione e incubazione di imprese giovanili socialmente responsabili ed iniziative di lungo periodo ed ampio respiro, quali la costituzione di una Youth Bank e lo sviluppo di una Comunità Educante che includa e promuova la partecipazione attiva dei minori nei processi educativi.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il Buon Samaritano: prendersi cura di chi è nel bisogno

di

Insieme, grazie al crowdfunding di comunità, possiamo aiutare la Parrocchia San Giuseppe di Castellammare del Golfo a sostenere le fasce più povere della popolazione. Al...

Bando “Ripartenze Inclusive”: campagne di crowdfunding concluse con successo

di

Il 28 febbraio si sono concluse le campagne di crowdfunding avviate su For Funding a supporto dei sei progetti selezionati nel bando della...

[Candidature aperte] ECOTOURS supporta le PMI nella creazione di itinerari di turismo circolare in Europa

di

ECOTOURS “Empowering local communities turning them into laboratories for co-development of circular and sustainable tourism ecosystems” è un progetto cofinanziato dalla Commissione europea...