La Festa del Rifugiato

di

I ragazzi di Fare Sistema Oltre l'Accoglienza durante la Festa del Rifugiato

Finalmente il sole e il caldo di luglio hanno permesso di celebrare la “Festa del Rifugiato” che a Rogliano (CS) era stata rimandata di un mese a causa di un violento acquazzone.
I ragazzi della Casa di Ismaele sono stati i veri protagonisti della festa: hanno preparato i cartelloni con le foto per raccontare le attività svolte lungo tutto l’anno e hanno pensato e preparato anche il buffet, a base di piatti tipici senegalesi.
Alla serata, presentata dall’operatrice legale della struttura Sara Ambrogio, non è voluta mancare l’amministrazione comunale, né il prof. Servillo che volontariamente e puntualmente, supporta i ragazzi nello studio dell’italiano.
La musica di Kantiere Kairòs, insieme a quella degli altri ragazzi che hanno seguito il laboratorio musicale ha allietato la festa, offrendo spunti di riflessione sulle tematiche delle migrazioni e sul concetto d’intercultura, pilastri portanti delle idee alla base di Fare Sistema Oltre l’accoglienza.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Omar, migliore animatore della stagione!

di

Migliore animatore 2019! Un bel riconoscimento per Omar che quest’anno al Grest organizzato dalle suore canossiane di Rogliano ha dato il meglio...

#iorestoacasa

di

Inclusione è condividere le responsabilità. I ragazzi ospiti dello SPRAR di Rogliano si uniscono alla campagna #iorestoacasa … Ismaele, naturalmente!

Tanti auguri Giuseppe!

di

Un semplice compleanno diventa una storia di inclusione, comprensione, affetto! “Io oggi posso mangiare alle 20.11, ora in cui tramonta il sole.”...