Il Centro Tau prima tappa del progetto Evisioni 2020

di

Il progetto Evisioni 2020 prevede un itinerario di incontro e conoscenza con alcune realtà della regione siciliana individuate come significative ed esemplificative in termini di attivazione dei giovani per la valorizzazione e la rigenerazione delle comunità e dei territori.
La prima tappa sarà il Centro Tau a Palermo poi a Mazara dai ragazzi di Periferica, poi Favara al Farm Cultural Park, Caltanisetta con Eclettica e infine Catania con Trame di Quartiere e Orange Fiber.
Il gruppo è composto da 13 studenti di diverse facoltà, ma tutti accomunati dall’idea che in Sicilia oggi i loro coetanei hanno una marcia in più.

Con i giovani del Centro Tau hanno visitato Danisinni e incontrato Pippo Morello e Giuseppe Cento (Parrocchia Sant’Agnese e Associazione Insieme per Danisinni) e la professoressa Valentina Console per conoscere attraverso i murales il progetto Rambla Papireto.

Dopo il pranzo e si è svolto il confronto con i giovani del Centro Tau sull’esperienza della Peer Education come nuovo strumento educativo e come mezzo di cambiamento sociale.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Al centro Tau tre nuovi laureati

di

Uno degli obiettivi fondamentali progetto “Centro Tau 2020 – generare comunità educanti e processi convergenti alla Zisa” è quello di accompagnare i...

In the house: storia di ragazzi dentro casa

di

  Ragazzi di prima e seconda media del quartiere Zisa di Palermo si intervistano (a distanza) e raccontano come vivono questo momento....

Il Centro Tau alla IV Edizione del FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

di

Il Centro Tau, con Daniela Bellomonte, ha partecipato alla IV Edizione del  FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE, promosso da ASVIS, che si è...