UNA RADIO MOLTE VOCI

di

Questa sera alle 19.00 su https://www.radio-comunitaria.org/ una nuova puntata di Welcome Radio. Si parlerà di carcere e riscatto sociale con Nadia Lodato di Cotti in Flagranza, Luciana Delle Donne di Made in Carcere e Mirko Chiari del progetto Pugni Chiusi – Il Pugilato in carcere. Ai vinili mastro Gianluca Zimmatore, alla regia Daniele Saguto e al microfono Giorgio Occhipinti, Kalissa Ibrahima, Francesco Cargnelutti e Costanza Minafra. 

Da dove nasce l’idea di Welcome Radio?

Durante il lockdown nazionale dello scorso anno, su iniziativa e finanziamento di Arci Tavola Tonda e Maghweb, è nata radio-comunitaria.org, una radio che voleva essere uno spazio di incontro, confronto e di attivismo cittadino in un periodo di isolamento e distanziamento sociale. Molte realtà vi hanno aderito, una ventina circa, riuscendo ad offrire un palinsesto quotidiano, sette giorni su sette dalle 17 alle 22, fatto di approfondimenti politici, musica, fiabe, ecologia e molto altro.

Come gruppo territoriale di Palermo di Refugees Welcome Italia abbiamo deciso di partecipare a questo progetto con una trasmissione settimanale culturale, “Il mondo non si è fermato mai un momento”. Ogni puntata ci ha portati a scoprire e raccontare un paese diverso: dalla Guinea all’Egitto, dal Mali al Gambia. A presentarli sono stati i ragazzi e le ragazze che ruotano attorno al nostro gruppo. È stato un’occasione per sentire da chi viene da questi paesi un racconto fatto di storia, favole, modi di dire e barzellette, tradizioni culinarie e musicali. 

Dopo circa due mesi di attività, la fine del lockdown ci ha impedito di dare continuità al progetto, ma è passato poco prima che provassimo la nostalgia del microfono. Abbiamo quindi deciso di ideare un programma tutto nuovo, “Welcome Radio”. Siamo partiti a novembre e non abbiamo nessuna intenzione di fermarci. Si tratta di un appuntamento con cadenza bisettimanale durante il quale affrontiamo in diretta un argomento che riteniamo di interesse per la cittadinanza: dall’ambiente all’arte, dell’imprenditorialità sociale alla musica. E lo facciamo con i diretti interessati, ovvero con chi ha un’esperienza diretta dell’argomento trattato. Per fare solo alcuni esempi, abbiamo parlato di musica con Chris Obehi, che nel suo album ha saputo intrecciare ritmi e tradizioni musicali nigeriane con quelle siciliane; Raied Gheblawi ci ha raccontato di come abbia fondato la prima associazione che si occupa di cambiamento climatico nella Libia post-rivoluzionaria; abbiamo parlato con Dario Sulis dei problemi del settore dello spettacolo in tempo di Covid e del movimento “Arte è martello” che si è costituito nell’ultimo anno a Palermo; Saifoudiny Diallo e Diawara Bandiougou ci hanno parlato di cosa voglia dire fare impresa sociale oggi, mentre le due artigiane Antonella Cataldo e Gwena Cipolla ci hanno spiegato come funziona la rete dei Laboratori ALAB; Giorgio Tavella di Mediterraneo Antirazzista Palermo ha detto la sua sullo sport come strumento per abbattere confini culturali e per riprenderci e liberare lo spazio pubblico; Giulia Infurna dell’assemblea SOS Ballarò ha fornito un ottimo spaccato dell’attivismo in tempo di Covid, quando molte realtà di Palermo hanno fatto rete per organizzare una distribuzione alimentare.

Questo percorso di scoperta e discussione è arricchito dal progetto musicale curato da Gianluca Zimmatore, che durante ogni puntata ci porta alla scoperta di musica e pezzi tratti dalla sua bellissima collezione di vinili. L’introduzione che anticipa ogni canzone aiuta il pubblico ad approcciare tradizioni musicali spesso dimenticate o lasciate ai margini, in un percorso che dà ritmo alle interviste agli e alle ospiti.

A rendere ancora più corale e ricca la squadra che si impegna in Welcome Radio è il sostegno di Toni Demuro, che ci ha fatto dono di una meravigliosa grafica che accompagna l’annuncio di ogni nuova puntata (vedi sotto). Un tocco di bellezza visiva in un mondo di voci e musiche.

Il progetto di Welcome Radio è seguito da un gruppo di dieci attivisti e attiviste di Refugees Welcome Italia Palermo. Siamo in diretta il venerdì dalle 19 su radio-comunitaria.org con cadenza bisettimanale. Per ulteriori informazioni rimandiamo alla pagina Facebook Refugees Welcome Italia Palermo e al sito radio-comunitaria.org, dove è possibile ascoltare i podcast delle nostre puntate come anche delle altre trasmissioni che contribuiscono a questo dialogo cittadino.

Radio-comunitaria.org continua tutt’oggi ad essere autofinanziata da Arci Tavola Tonda e Maghweb.

Gruppo territoriale di Palermo di Refugees Welcome

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK