Leggere di più: i dieci consigli di Biblio.Te.Cum

di

Un nuovo anno rappresenta sempre un nuovo inizio e il momento propizio per mettere in pratica i buoni propositi.

Tra questi non può e non deve mancare leggere di più: in un momento storico particolare come quello che stiamo attraversando, dove il restare a casa è sicuramente una scelta che ci protegge dai rischi dettati dalla pandemia da Covid-19, leggere è un modo speciale per spostarsi e viaggiare.
Tante volte, però, i nostri buoni propositi sono sopraffatti dagli impegni di tutti i giorni, cadendo nel dimenticatoio. Vita frenetica, lo stress, il lavoro ci portano ad abbandonare i libri o a non concludere una lettura.

Niente paura, siamo qui per aiutarvi! Eccovi tutti i consigli di Biblio.Te.Cum per leggere di più e concedervi un sano momento di relax e svago:

1) Portate il libro che state leggendo sempre con voi

In questo 2021 siamo costretti a ridurre le uscite. Vi suggeriamo, però, di portare sempre con voi il libro che state leggendo e di approfittarne in momenti morti. Stop alla noia e via libera alla fantasia e al potere delle parole!

2) Leggete più libri contemporaneamente

Volete leggere di più? E allora leggete più libri! Aumentare la quantità di volumi che si sta leggendo è un’ottima strategia per evitare che ci si possa annoiare, stimola la creatività e allena la memoria.

3) Fate della lettura una priorità

Mettete in primo piano la lettura a discapito di tv e social network. Organizzate e suddividete al meglio i momenti della vostra giornata per riuscire a ritagliarvi il tempo per stare in compagnia del vostro libro. Non ve ne pentirete!

4) Create un momento di lettura condivisa

Restare in casa a lungo, complici anche le cattive temperature, può risultare noioso per i bambini. Create allora un momento di lettura condivisa per tutta la famiglia, divertitevi ad “interpretare” i personaggi del libro. Così facendo trasmetterete ai vostri figli un dono prezioso e meraviglioso: il piacere e l’importanza di leggere!

5) Alternate i generi letterari

Spaziare nelle letture, alternando romanzi a saggi, gialli o thriller apre la mente a nuove prospettive e visioni, allontana la noia e ci aiuta ad uscire dalla “nostra comfort zone letteraria”, accompagnandoci a vivere storie sempre diverse tra loro.

7) Annotate i libri letti e quelli che vorreste leggere

Fare liste è un metodo per ordinare le idee, tenerle sempre a mente e a portata di mano. Segnate tutti i libri che avete letto e quelli che vorreste leggere: la prima lista andrà a creare piacevoli ricordi, mentre la seconda fungerà da pungolo spronandovi a cominciare il prossimo, avvincente, libro.

8) Partecipate a un club del libro

Il club del libro rappresenta un appuntamento fisso, da non perdere, dedicato alla lettura. È un’ottima occasione per confrontarsi con altri appassionati, condividere pareri e gusti e fare nuove amicizie. Che sia dal vivo o online non importa, quello che conta è che sia stimolante e che vi aiuti a non gettare la spugna.

9) Abbandonate i libri che non vi appassionano

Abbandonare i libri che non ci colpiscono o appassionano non solo è lecito, ma è addirittura consigliato da Daniel Pennac nel suo decalogo di diritti del lettore presente in “Come un romanzo”. Ammettiamolo: tutti, anche i lettori più “voraci”, hanno lasciato, almeno una volta nella loro vita, un libro a metà o, addirittura, dopo poche pagine senza completarlo mai.

10) Avvicinatevi agli audiolibri

Gli audiolibri sono preziosi per sfruttare tutti quei momenti in cui siamo impegnati in altro ma non vogliamo rinunciare al piacere di una bella storia. Alla guida o in cucina, solo per fare degli esempi, ogni momento è giusto per “ascoltare” il genere letterario che più ci appassiona.
Ed è proprio sul tema audiolibri che Biblio.Te.Cum vi presenterà delle bellissime sorprese. Orecchie aperte e continuate e seguirci!

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

“Un thé con la Tagesmutter”: crescere insieme come genitori e comunità

di

Una figura di riferimento, una presenza costante, capace di dare amore e supporto alla famiglia. Parliamo della tagesmutter, termine che si può...

“Tracce Comunitarie”: al via le adesioni per raccontare la cultura locale

di

Al via la prima fase di “Tracce Comunitarie”, progetto che mette assieme libri, voci e storie locali. Biblio.Te.Cum si arricchisce grazie a...

Giornata Mondiale della Terra: l’amore per il nostro pianeta passa attraverso i libri

di

Si celebra oggi, 22 aprile, la Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), un evento di portata internazionale capace di coinvolgere circa un...