VIDEO. Nel tempo (ancora) sospeso in volo su coste e montagne

di

Zona umida del rio Posada che incontra il mare

In questo tempo sospeso, dovuto all’emergenza sanitaria da Covid – 19, anche il Parco di Tepilora ha dovuto aspettare. Come la pulizia dell’alveo del rio Posada, la sistemazione delle foreste e alcuni interventi sul campo (anche di ricerca) previsti per questa primavera dal progetto Acqua e fuoco. Negli 8mila ettari di territorio tra mare, montagna e alberi il ritmo è stato quello della natura in un equilibrio con la presenza umana. Ora  siamo, però, pronti a tornare.

Per questo condividiamo le immagini di un video, pochi minuti di immagini incalzanti, realizzato dalla Riserva di Biosfera MaB UNESCO Tepilora, Rio Posada e Mont’Albo e pubblicato sul canale Youtube. La luce dell’alba, lo sguardo dall’alto su spazi ampi – acqua e coste – dove già il distanziamento sociale era la norma non scritta. Il messaggio di buon auspicio per i prossimi mesi: “Benvenuti!”.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

A Bitti, dopo l’alluvione, c’è Oje: il festival per un futuro sostenibile

di

A nove mesi dal disastro dell’alluvione di novembre che causò vittime e danni milionari a Bitti, paese del Nuorese, questo fine settimana...

A Tepilora dal Pollo sultano all’Aquila: occhi in su per il corso di Birdwatching

di

È durato circa tre mesi il corso di secondo livello, il primo tenuto in Sardegna, dedicato alla formazione di tredici accompagnatori di...

Re-agisco a Lodè e Torpè: nei territori feriti (e ripuliti) gli alberi dei ragazzi

di

Aria aperta, mani nelle terra e orecchie tese ad ascoltare la storia di un un territorio fragile, da tutelare e valorizzare. Da...