HEARTH: 8 Post x 8 Principi

di

EDU Lab – una proposta

Da anni l’Associazione EDU lab propone per i più piccoli il progetto HEARTH che nasce da un lavoro fatto da Rosie Emery, una donna canadese che ha pensato di parlare delle meraviglie contenute nella Carta della Terra, in modo da farle comprendere sin da quando si è bambini. Rosie è anche il nome della protagonista dei cartoni che sono stati prodotti in diverse lingue. Probabilmente ora ci sarà anche la versione italiana, ma qualche anno fa non c’era e data la bellezza del messaggio abbiamo pensato di inserire il suo lavoro in un nostro progetto;

Questo lavoro coniuga l’attenzione all’ambiente con quella del far parte di una comunità più grande che comunica più facilmente con l’uso dell’inglese.

HEARTH – Parliamo ai bambini della Terra…

Il progetto ha dentro infatti vari temi e la stessa parola “HEARTH” in senso figurativo, comunica il focolare domestico ed ha dentro HEART: Cuore e EARTH: Terra.

Si vuole parlare infatti al Cuore dei bambini della nostra casa comune, la Terra e lo si vuole fare in una delle lingue più usate nella comunicazione tra popoli di diversi paesi: l’inglese.

HEARTH contiene anche HEAR: sentire e EAR: orecchio, perché la metodologia che usa è quella dell’ascolto facilitato di animazioni in lingua inglese sui temi affrontati nella Carta della Terra (Earth Charter).

Secondo la scienza, infatti, l’ascolto di lingue diverse sviluppa la percezione di suoni appartenenti a range di decibel che il nostro orecchio non è abituato a percepire. Nei paesi che eccellono nella conoscenza dell’inglese vi è l’immersione nella lingua fin da piccoli. Sempre secondo la ricerca, un bambino molto piccolo inoltre impara le lingue usando aree del cervello diverse da quelle usate da un ragazzo di 18 anni. Il risultato è che prima si inizia, più velocemente la lingua viene assorbita in modo duraturo e naturale.

… e della  sua Carta!

La Carta della Terra invece è un insieme di principi fondamentali che hanno l’obiettivo di definire una società sostenibile e pacifica. Dalla sua creazione nel 2000, è stata approvata da governi, imprese, istituzioni e organizzazioni mondiali come l’UNESCO che la promuove come strumento per educare all’importanza di costruire insieme un mondo sostenibile.

La sua missione “di stabilire una solida base etica per la società globale emergente” è la stessa anche nella versione pensata per i più piccoli: la “Piccola Carta della Terra”, “Little Earth Charter”.

Per veicolare in maniera più efficace tutto questo, saranno proposti giochi e attività artistiche manuali, infatti HEARTH contiene anche ART: arte.

Unendo questi diversi aspetti, attraverso un approccio ludico, si vuole far capire che facciamo parte di una comunità più grande, interconnessa che deve agire insieme per il bene comune, oggi più di ieri.

Inoltre, in occasione della Giornata della Terra (Earth Day) che si celebra a livello internazionale il 22 Aprile, i bambini saranno coinvolti a Villa Fernandes il giorno 23 Aprile (ci crediamo che la quarantena sarà finita) in giochi ed attività per celebrare insieme questo evento.

Oggi il primo principio:

1 Life

Il Principio della Vita significa rispettare e avere cura di tutte le creature viventi, non importa se grandi o piccole. Due simpaticoni Earth e Rosie ti vogliono spiegare che tutte le forme di vita sono importanti, non solo la vita umana, perciò bisogna trattare tutte le creature viventi con rispetto e considerazione.

Earth e Rosie parlano inglese, te li farò vedere e sentire ma prima sfoglia questo:

La Piccola Carta della Terra – The Little Earth Charter

Ancora non sei pronto per il video perché c’è una canzoncina … eccola:

La canzone della Terra – Earth Song

Ora si … vai, guarda il video:

clicca qui!

Puoi risfogliare, rivedere…. e provare a cantare!

Adesso facciamo un gioco, ma fatti aiutare da mamma e papà: Se puoi stampa questo e scrivi in Inglese “I PLEDGE …. “, il giuramento che Rosie fa con la mano sul cuore, poi sotto indica il tuo nome. Se non puoi stampare scrivi il giuramento su un foglio mettendo in alto “1 Life”.

Dopodiché gira il foglio e disegna il tuo fiore preferito, il tuo animale preferito … qualche amico/a… tutti su un prato, in montagna, al mare …. dove più ti piace! Fai foto di tutto e condividile su www.facebook.com\edulabnet (@edulabnet) non scordarti di scrivere il tuo nome!

Conserva il disegno con il giuramento, poi lo porterai il 23 Aprile a Villa Fernandes alle 17:30 e … faremo festa!

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Facciamo un pacco alla camorra: il racconto della tredicesima edizione a Villa Fernandes

di

Un exploit di entusiasmo e legalità per questa 13° edizione de “Facciamo un pacco alla camorra”, presentata il 19 novembre in anteprima...

Nasce Dabliu, world, win e wine

di

A Portici, all’interno del bene confiscato Villa Fernandes, oggi bene comune, una caffetteria, ristorante e lounge bar, luogo di coworking e convivialità....

Villa Fernandes per una società dell’informazione

di

Il 17 maggio ricorre la Giornata Internazionale delle Telecomunicazioni e della Società dell’Informazione. La giornata è istituita dall’agenzia delle Nazioni Unite (Uit), specializzata...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK