Con Associazione C.a.sa. “Io volo. E tu?”

Volontariato con gli adolescenti

In “Utilità marginale” ci sono anche loro: un gruppo di adolescenti che stanno studiando come la marginalità possa diventare una risorsa. Sono alcuni dei partecipanti al corso di sensibilizzazione al volontariato che l’Associazione C.A.SA., partner della Fondazione Div.ergo, da diversi anni organizza per gli adolescenti. In particolare, questo piccolo gruppo di nove giovani ha accolto la nostra proposta di ideare ed animare un breve itinerario cicloturistico alla scoperta delle tipicità del territorio rurale nei dintorni della Casetta Lazzaro e dei terreni coinvolti nel progetto. L’obiettivo è di diffondere la conoscenza del progetto e permettere a tanti altri di comprenderne lo spirito e condividerne i valori.

Le altre attività dell’associazione C.A.SA.

Ma questa è soltanto una delle diverse proposte di volontariato che l’Associazione C.A.SA. dal 1997 conduce e promuove con i suoi volontari, sempre attenta alla formazione ed alla sensibilizzazione degli adolescenti. Da oltre dieci anni l’Associazione propone proprio per loro un corso di base di quaranta ore chiamato “Io volo e tu?” nelle quali poter conoscere da vicino alcune esperienze di volontariato che essa conduce, incontrarne i protagonisti, confrontarsi con i valori che li animano e mettersi alla prova. Sì, mettersi alla prova, perché il volontariato è fatto per persone che non possono stare a guardare, che non possono rimanere indifferenti perché capiscono che la distanza tra il cuore e le mani è fatta per essere colmata non di buoni propositi, ma di scelte, di condotte, di segni, di gesti condivisi e azioni mirate che crescono e fanno crescere insieme.
Alcuni scelgono di provare il progetto “Clown’s day” per animare i giochi dei bambini ricoverati nel reparto pediatria dell’ospedale; alcuni si offrono per imparare a giocare con i bambini dell’oratorio festivo di una parrocchia della profonda periferia; altri ancora per far divertire i bambini di passaggio alla Villa Comunale la domenica mattina. Molti sono infine gli adolescenti che scelgono di aderire ai gruppi “Ashrè” che sono gruppi amicali formati da giovani con diversa abilità intellettiva e giovani “normodotati” che si incontrano per vivere insieme il tempo libero del sabato pomeriggio o del sabato sera.
Quasi un migliaio sono gli adolescenti passati da questi corsi negli ultimi dieci anni. Uno scambio di valori, di esperienze, di sensibilità e di energie che rimane come un seme di nuova cittadinanza, piantato nel cuore di ognuno e in modo misterioso slancia in un futuro diverso.
L’Associazione C.A.SA. è presente a Lecce, Santeramo in Colle, Bari e Fano. Info su animare.it

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Spuntano le “Gemme” di Utilità Marginale

di

In questo periodo di distanziamento sociale e di riduzione delle attività, abbiamo voluto continuare ad essere presenti sui social con una novità....

La rete della vita. Quando l’economia da sola non basta

di

Pubblichiamo un video con le immagini degli open day svolti lo scorso anno per le attività del progetto di Utilità marginale che...

Utilità Marginale e Capovolti, sapore di condivisione

di

Un pacco natalizio che e’ un intreccio di storie Un prodotto d’eccellenza dell’agricoltura sociale, in confezione elegante, in un pacco natalizio composto da...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK