Il mare per tutti e per tutte

di

La bellezza della natura appartiene ad ogni persona curiosa che voglia esplorare l’immenso patrimonio ambientale che la circonda ma non sempre questi luoghi sono visitabili da tutti e tutte. Nonostante oggi più che mai, sia in crescita la domanda di un’offerta turistica che non trascuri la piena accessibilità di aree naturalistiche, litorali, parchi e spazi verdi, continuano ad essere ancora pochi i siti di interesse turistico da raggiungere e vivere pienamente. Vale anche e soprattutto per le spiagge libere: quelle accessibili, senza barriere architettoniche e con una sedia a rotelle anfibia per accompagnare in acqua le persone con disabilità esistono ma sono ancora poche. Una delle azioni di cui Startup Belice è più orgogliosa è proprio quella di voler valorizzare in maniera ecosostenibile la fruibilità della Riserva Naturale Orientata Foce del fiume Belìce e dune limitrofe, con particolare attenzione all’accessibilità universale dei disabili che avranno la possibilità di fruire di percorsi in natura con servizi innovativi. Grazie alla collaborazione con Libero consorzio comunale di Trapani, doteremo la Riserva di nuove carrozzine adatte alle escursioni e che permetteranno alle persone con difficoltà motorie (anche temporanee) di entrare in acqua e di muoversi nel bagnasciuga.

 

Intanto, è possibile avere un’idea del numero di spiagge libere accessibili in Sicilia grazie al lavoro svolto dalla comunità di Open Data Sicilia, iniziativa civica che si propone di far conoscere e diffondere la cultura dell’open government e le prassi dell’open data e aprire una discussione pubblica partecipata. QUI IL LINK alla preziosa mappa (aggiornata al 2019) che raccoglie i dati forniti dall’Associazione Sicilia Turismo per Tutti: per ogni spiaggia o lido vengono riportate le informazioni principali, Comune, Provincia, indirizzo e contatti, dove sono stati indicati. Il mare deve essere un’esperienza godibile da tutti e da tutte.
Startup Belice è il progetto sostenuto da Fondazione con il Sud che unisce in partenariato tante realtà con storie e competenze diverse attivi in un progetto di innovazione e inclusione sociale nella Riserva Naturale Orientata del #Belice e dune limitrofe: AIAS ONLUS – Sezione di Castelvetrano, Ciss Ong, Cresm – Centro ricerche economiche e sociali per il Meridione, F.A.T.A., Libero consorzio comunale di Trapani, Maghweb, Rinnova e il Comune Di Castelvetrano. 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Start-up Belice, via al corso di formazione professionale per “accompagnatore di turisti con esigenze speciali”

di

Start-up Belice, progetto che mira ad accrescere la fruibilità e l’accessibilità della Riserva Naturale Orientata della foce del fiume Belice e dune...

A spasso per la Riserva tracciamo nuovi sentieri da scoprire

di

Abbiamo passato l’estate a progettare nuovi modi per migliorare la fruibilità e rendere piacevole l’accesso alla Riserva Naturale Orientata della foce del...

Un tesoro di Riserva – Passeggiata alla scoperta del patrimonio ambientale del Belice

di

Sabato 5 giugno, alle ore 9.00, la visita guidata, gratuita, adatta a tutte le età, organizzata da Startup-Belice, progetto che mira ad...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK