Incontro del 02/04/2019

di

Il 2 Aprile scorso  si è tenuto il primo incontro del progetto SPRINt. L’incontro è stato ospitato dal CGIAM, Ente capofila. Hanno partecipato  i rappresentanti degli altri Enti/Istituzioni coinvolte nel progetto (FARBAS, Parco Nazionale dell’Appenino Lucano e DICEM-UNIBAS) .

L’incontro è stato finalizzato ad approfondire gli obiettivi del progetto SPRINT appena avviato, a definire le modalità di implementazione del progetto al fine di perseguirne a pieno i risultati previsti ed, infine, a chiarire i compiti e le responsabilità di ciascuna parte coinvoltà nel progetto stesso.

L’obiettivi generali del progetto è quello di definire una metodologia integrata, esportabile e low-cost che consenta un monitoraggio pro-attivo del rischio incendio in aree protette con l’utilizzo di dati gratuiti da satellite, grazie ai quali sarà possibile individuare con rapidità le aree percorse e quantificare la reale severità del danno attraverso la messa a punto di indici di vegetazione e la calibrazione del dato telerilevato con i dati rilevati in campo.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK