Al carcere minorile una stanza ricreativa ad arte firmata Genuardi Ruta

di

Si è inaugurata il 7 ottobre la sala ricreativa del carcere minorile Malaspina di Palermo realizzato dal duo di artisti Genuardi Ruta e da otto ragazzi che hanno collaborato in un percorso di co-progettazione attraverso la formula del workshop.

Si tratta di un progetto a doppia firma, “Il mondo dentro” realizzato con fondi del Dipartimento di Giustizia Minorile e “Spazio Acrobazie. Laboratorio produttivo e di riqualificazione attraverso la mediazione artistica”, a cura di Elisa Fulco e Antonio Leone, che mette a sistema risorse economiche e competenze, che si è tradotto in un wallpainting frutto di un gruppo di ragazzi coordinato dagli artisti che hanno messo a disposizione le loro geometrie emotive e le cromie, recuperando la richiesta del carcere di avviare un percorso di cromoterapia che li sensibilizzasse sul valore e sul significato del colore. Lavorare con i minori necessità di molta cura e di empatia. Non sempre è facile trovare la misura tra il fare e il pensare, la teoria e la pratica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un grazie agli artisti,  alla direttrice Clara Pangaro Laura Costa  e agli operatori che ogni giorno si dedicano al sostegno e alla costruzione di sempre nuove opportunità formative e conoscitive e ai nostri sostenitori. Fondazione CON IL SUD e Fondazione Sicilia .

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

L’arte di Paolo Gonzato all’Ucciardone

di

Proseguono i workshop al carcere Ucciardone di Palermo con l’artista Paolo Gonzato in occasione del progetto Spazio Acrobazie che coinvolge due carceri...

L’iconografia dei soldi di Flavio Favelli per i detenuti in esecuzione penale esterna

di

L’iconografia dei soldi e il legame con l’arte. Due workshop con l’artista Flavio Favelli, il primo e il tre dicembre, destinati ai...

Al via Spazio Acrobazie

di

Ha preso il via il 24 giugno con il workshop dell’artista Paolo Gonzato nella Casa di Reclusione Calogero Bona – Ucciardone di...