La selva di Pianura, uno spazio verde da salvare

di

Dopo la pausa estiva, sono ripartite le passeggiate territoriali alla scoperta degli angoli meno conosciuti di Pianura.

Per l’occasione, Re-Generation Neet ha fatto tappa alla selva di Pianura, conosciuta anche come “A Severa”, 50 ettari di verde alla base della collina dei Camaldoli, uno spazio che dovrebbe essere soltanto un bellissimo polmone verde e invece in troppe aree è una discarica a cielo aperto, come hanno notato i tanti partecipanti alla passeggiata.

Ci sono stati comunque grande partecipazione e grande entusiasmo per questa passeggiata alla scoperta di un luogo per lo più sconosciuto, accompagnati da una guida che aveva grande conoscenza della selva.

“Purtroppo su entrambi i lati della strada che fiancheggia la Severa abbiamo trovato rifiuti che spuntavano fuori da ogni dove, anche in mezzo alla boscaglia”, hanno commentato molti partecipanti. “E inoltre anche la strada che abbiamo percorso necessiterebbe di manutenzione. Non era presente un marciapiede né uno spazio delimitato in cui possano muoversi in sicurezza le persone in carrozzina o con difficoltà motorie”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Dalle melanzane alla marmellata, a Pianura si impara a dare vita a nuovi prodotti

di

Dopo le melanzane sott’olio, la marmellata di mele. La giornata del laboratorio di trasformazione prodotti ha riscosso ancora una volta un grande...

Giovani neet, 1 su 5 non studia e non lavora

di

Non è affatto rosea la situazione che emerge dall’analisi dei dati relativi ai giovani neet, quei giovani tra i 15 e i...

A Pianura con il progetto FRIC per la valorizzazione del territorio

di

Continuano le passeggiate territoriali del progetto FRIC “Re-Generation NEET: processi generativi per l’inclusione sociale”. Grande partecipazione e tanto entusiasmo per la seconda...