IN-COMMUNITY: al via il percorso di accelerazione di Pro Officine Mezzogiorno

di

Nella giornata di lunedì 10 gennaio, presso Officine Cantelmo, ha preso il via IN-COMMUNITY, il percorso di accelerazione sviluppato da The Qube all’interno di Pro Officine Mezzogiorno, progetto di inclusione sociale realizzato insieme a Italiacamp e al Comune di Lecce con il supporto di Fondazione Con il Sud.

Quello del 10 gennaio è stato il primo di 14 incontri della durata di 3 ore l’uno durante i quali tre startup locali operanti nel Terzo Settore selezionate per partecipare al percorso apprenderanno da professionisti del mondo dell’innovazione e dell’impatto sociale nozioni utili allo sviluppo delle loro idee di impresa.

Le tre startup selezionate sono: 

  • Movidabilia: associazione di promozione sociale composta da una squadra di professionisti attivi nella progettazione di contesti sociali e culturali accessibili a tutti e a tutte, con un’attenzione particolare alle persone con disabilità intellettive e relazionali, motorie e sensoriali.
  • CulturAmbiente: organizzazione di volontariato attiva dal 2005 nell’informazione e sensibilizzazione sulle pratiche sostenibili, ricerca e inchieste su abitudini, sprechi e abusi contro l’ambiente.
  • Associazione Culturale Musicale Locomotive: l’associazione nasce nel 2006 con l’obiettivo di portare il jazz in un territorio di confine per farlo ascoltare, conoscere e comprendere. Organizza il “Locomotive Jazz Festival” che, in 12 anni di vita, ha coinvolto territori, realtà associative, musicisti internazionali e un pubblico attento e sensibile sempre più in crescita. È inoltre impegnata attivamente nel sociale: da anni collabora con diverse realtà locali legate dal desiderio di crescere e diffondere un’idea diversa di società.

Durante la prima lezione ai partecipanti sono stati introdotti i principali concetti legati all’analisi di mercato e il value proposition canvas, strumenti utili per poter effettuare la segmentazione dei clienti e la stima del mercato obiettivo, analizzare il settore (concorrenza, fornitori, barriere all’ingresso e opportunità) e gli elementi del vantaggio competitivo per sviluppare un’offerta di valore. La lezione, della durata di 3 ore, è stata strutturata in due momenti: una prima parte teorica, seguita da un’esercitazione pratica, nel corso della quale ogni startup ha iniziato ad applicare al proprio campo di interesse i concetti e gli strumenti condivisi.

Il prossimo appuntamento si terrà venerdì 14 gennaio e sarà incentrato sul tema della proprietà intellettuale.

Regioni