Terra Aut, dopo il B&B prende forma il giardino esterno grazie a “Il fresco profumo della libertà”

di

Dopo l’inaugurazione di “Cascina Di Vittorio. Ostello dei popoli”, il B&B che trova posto su Terra Aut, il bene confiscato alla criminalità in agro di Cerignola gestito dalla cooperativa sociale Altereco, proseguono i lavori di riqualificazione dell’area. In particolare, dopo aver ristrutturato l’immobile abbandonato in un bed and breakfast, adesso è il tempo di rifare lo spazio antistante, il cortile che circonda la struttura destinata ad accogliere turisti, visitatori e pellegrini. Il cortile sta prendendo forma e ad essere abbellito, e continuerà ad essere luogo di incontro, di formazione, di scambio sui temi dell’antimafia e sulla giustizia sociale.

Merito del progetto “Il fresco profumo della libertà”, sostenuto da Fondazione CON IL SUD insieme alla Fondazione Peppino Vismara, che ha consentito la ristrutturazione dell’immobile restituito alla comunità nel 2012 dopo la confisca alla criminalità cerignolana. Metafora ideale di quello che in tutti questi anni si sta compiendo su Terra Aut attraverso il lavoro di agricoltura sociale portato avanti da Altereco. Un lavoro che non hai mai perso di vista la filosofia che sta alla base del suo progetto: prendersi cura della terra e delle persone, soprattutto di quelle che per i motivi più diversi vivono in condizioni di disagio: migranti tolti dalle maglie del caporalato, persone che vengono dal circuito della giustizia riparativa, ex-detenuti.

E’ da qui che si è partiti per trasformare un luogo simbolo del potere criminale in avamposto di legalità, di economica sostenibile, di lavoro regolare, di sviluppo, di antimafia sociale. Il taglio del nastro del B&B è un primo traguardo del progetto più ampio de “Il fresco profumo della libertà”, che prevede anche la realizzazione di un orto sociale e l’implementazione di una serie di attività di promozione del territorio per favorire l’inclusione socio-lavorativa di persone in condizione di svantaggio.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Terra Aut, il bene confiscato alla mafia ospiterà il viaggio di CinemaArt Puglia

di

Un viaggio tra recitazione, fumetto e scrittura creativa che attraversa la Puglia, toccando le città di Cerignola, Barletta, Alberobello e Lecce, partendo...

“Terra Aut”, piantati pomodori ed ortaggi per realizzare i prodotti liberati dalla mafia

di

Hanno iniziato la fase di piantumazione su “Terra Aut”, quella che porta alla coltivazione dei prodotti agricoli che danno gusto e sapore...

“Terra Aut”, raccolta l’uva da tavola. Pronta a trasformarsi in confettura

di

E’ biologica, profumata, italiana e buonissima. E’ l’uva da tavola raccolta in questi giorni sui terreni di “Terra Aut” e che a...