Pezzi di pneumatici davanti all’ingresso di Terra Aut, il bene confiscato alla mafia

di

Quello che svolge ogni giorno la cooperativa sociale Altereco è un lavoro importante, essenziale per il  territorio della Capitanata, perché attraverso la gestione di un bene confiscato alla mafia in Contrada Scarafone, a Cerignola, sta sviluppando un’economia alternativa, etica, sostenibile, promuovendo opportunità lavorative e di reinserimento sociale di soggetti svantaggiati. Tutte attività improntante al senso della legalità e a promuovere la cultura dell’antimafia sociale che a qualcuno danno fastidio. E come è successo altre volte, questa mattina gli operatori della cooperativa recandosi a Terra Aut, il terreno sottratto alla criminalità organizzata per il riuso sociale, hanno trovato qualcosa. In questo caso, pezzi di pneumatici davanti all’ingresso. Avvertimento? Atto intimidatorio? Distrazione?

Le attività della cooperativa sociale Altereco non si fermano e vanno avanti. Soprattutto adesso con il progetto “Il fresco profumo della libertà”, tra gli interventi selezionati nell’ambito della quarta edizione del Bando Beni Confiscati alle mafie 2019, promosso dalla Fondazione CON IL SUD insieme alla Fondazione Peppino Vismara. Il progetto promosso dalla Cooperativa Sociale Altereco – con un nutrito partenariato di enti pubblici e privati – prevede anche la realizzazione di un orto sociale, l’allestimento di una bottega solidale e l’implementazione di una serie di attività di promozione del territorio, tra cui l’allestimento di un B&B, favorendo l’inclusione socio-lavorativa di sei persone in condizione di svantaggio.

Intanto, si registra l’amarezza per questo atto compiuto a chi con impegno e sacrificio sta provando a far invertire la rotta, a contribuire nella formazione di un territorio più attento ai temi della legalità e della giustizia. Restano, comunque, i tanti attestati di stima e di solidarietà arrivati. Segni importanti per non fermarsi ed andare avanti. Sempre.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Il sogno di agricoltura sociale di “Terra Aut” nel territorio di Cerignola in cui la mafia si infiltra in tutti i settori

di

«Svincolata dai legami familiari, che prevalentemente caratterizzano le altre associazioni foggiane, la mafia cerignolana si presenta come una organizzazione imprenditoriale dotata di risorse umane ed...

“In campagna per coltivare il futuro”, Tele Dehon dà voce alla storia di “Terra Aut” – il video della puntata

di

La trasmissione televisiva “Femminile Plurale” del canale Tele Dehon ha dato ampio spazio al racconto delle iniziative che si svolgono a “Terra...

“Terra Aut”, piantati pomodori ed ortaggi per realizzare i prodotti liberati dalla mafia

di

Hanno iniziato la fase di piantumazione su “Terra Aut”, quella che porta alla coltivazione dei prodotti agricoli che danno gusto e sapore...