Applausi e grande emozione per La Compagnia degli Originali Talenti in scena per gli alunni dell’Istituto comprensivo San Domenico Savio

di

Due giorni di grandi emozioni e soddisfazioni per la “Compagnia degli Originali Talenti”, composta dai giovani dell’associazione di volontariato Mettiamoci in Gioco, che ha portato in scena con successo lo spettacolo dal titolo “Non è la Carmen” per un pubblico assai speciale: gli alunni dell’istituto comprensivo San Domenico Savio di San Gregorio di Catania. Presenti grazie alla sensibilità della preside, Daniela Fonti che ha fortemente voluto questo importante momento di incontro e condivisione.

I piccoli spettatori hanno gremito con grande ordine e compostezza l’anfiteatro comunale e con i loro visi incuriositi e sorridenti hanno creato immediatamente un’atmosfera calda ed accogliente, diventando attenti e riflessivi nell’ascolto della breve introduzione alla rappresentazione.

Gli Originali Talenti, infatti, hanno proposto una rivisitazione de “La Carmen”, la famosissima opera di George Bizet, che ha inteso celebrare la donna ed il suo ruolo fondamentale nella società, al contrario di quanto accade nella versione originale dove la protagonista Carmen resta uccisa per il folle desiderio di possesso di Don Jose.

Per ribadire che la donna va amata, rispettata e mai violata nel corpo e nello spirito, i ragazzi di Mettiamoci in Gioco si sono esibiti in canti, balli e appassionate dichiarazioni d’amore, sulle note originali dell’opera, così come sulle incursioni nella musica leggera della nota “Billie Jean” di Michael Jackson, o del travolgente ritmo latino di “Macarena”. Applausi a scena aperta da parte del giovanissimo pubblico che ha seguito con grande entusiasmo e partecipazione, scandendo ora con il ritmato battito di mani, ora con coreografie improvvisate le esibizioni degli speciali performer.

“Abbiamo vissuto un grandissimo momento di condivisione – ha commentato visibilmente commossa un’insegnante – questo spettacolo e soprattutto i suoi straordinari protagonisti, hanno trasmesso, più di tante parole, un importante messaggio ai nostri alunni; tutti possono esprimere talento, gioia e positività”.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK