“La Formazione ai tempi del Corona Virus”

di

In un momento storico come questo in cui la Pandemia ha messo a dura prova il terzo settore e non solo,

dobbiamo necessariamente trovare tutte le risorse migliori per garantire sempre il massimo della qualità dei nostri servizi.

Con il progetto  “Mai più dentro” , che ci vede coinvolti come soggetto capofila di una partership  di enti Pubblici e Privati, come gli Istituti di pena, Carcere di Secondigliano, Carcere di Poggioreale, la ASL territoriale Napoli3sud, la scuola Carlo Umberto, il Comune di San Giorgio a Cremano l’UEPE Napoli e Campania, e le cooperative Lavoro in Corsi, Consul Service, l’Associazione Diesis,

erogato da Fondazione con il Sud per l’iniziativa Carceri 2019, si vuole dare un’opportunità di inclusione sociale e lavorativa a persone con patologie psichiatriche autori di reato.

La pandemia, ha pesantemente interferito con tutta l’organizzazione.

I destinatari del progetto nonchè ospiti degli Istituti di pena coinvolti e quelli presso altre strutture di riabilitazione, sono stati per forza maggiore costretti ad un regime di “isolamento sociale”, e quindi le attività organizzate in presenza non sono state realizzate.

La partnership, non ha sospeso le attività progettuali, organizzando una serie di webinar sulla Piattaforma Zoom per avviare le attività di conoscenza dei comparti di produzione messi a disposizione dalla cooperativa L.V.

Ricordiamo che i destinatari del progetto dopo un’accurata conoscenza dei comparti di produzione messi a disposizione dalla cooperativa,

in base alla scelta e alle attitudini personali, effettueranno l’inserimento nelle attività proposte dal progetto.

I comparti di produzione fino ad ora presentati durante i webinar sono stati i seguenti:

  • Sartoria artigianale
  • Laboratorio di Saponi e Candele
  • Orto Sociale

A causa dell’emergenza pandemica causata dal covid19, abbiamo imparato a convivere con restrizioni sociali,

al fine di contrastare la diffusione del virus, adattandoci a nuovi strumenti tecnologici come le piattaforme per videoconferenze grazie alle quali è possibile

riunire tutti i destinatari del progetto con l’equipe di riferimento, in un’unica stanza virtuale e consentire l’avanzamento delle fasi del progetto.

 

Ad ogni incontro oltre a tutta l’equipe di riferimento quali tecnici della riabilitazione, psicologi, sociologi che si occupano del progetto;

vi è un Tecnico Guida” che grazie a condivisioni multimediali svolge un vero e proprio tour virtuale del proprio comparto, presentando la storicità,

le caratteristiche e le mansioni da svolgere.

All’avanzamento di ogni incontro il “gruppo” seppur da remoto è entrato in piene sintonia, mostrando coinvolgimento, interesse e spirito di gruppo.

L’e-learning e la formazione online saranno sempre più presenti nelle nostre vite,

come strumenti indispensabili per garantire una formazione sempre più equa e inclusiva,

ma nonostante tutto, guardiamo il nostro futuro con ottimismo e fiducia, in attesa della riapertura e della fine delle restrizioni sociali pandemiche.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Lavoro in Corsi: una start-up sociale dedicata al “green” – Orti Sociali e Riabilitazione

di

Lavoro in Corsi è una Cooperativa Sociale di tipo misto (A+B), che si può definire come un esempio concreto di “spin-off sociale”....

Il riciclo Eco Fashion firmato dalla Sartoria dei Vesuviani

di

  L’ecosostenibilità passa attraverso piccolo gesti quotidiani, come ad esempio donare o scambiare abiti e indumenti piuttosto che acquistarne dei nuovi, riutilizzare...

“Mai più dentro”: nuove modalità di incontro

di

Ogni volta che ci troviamo difronte ad una difficoltà dobbiamo necessariamente trovare tutte le risorse migliori per superarla, e il mondo della...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK