La Divina Commedia incontra il rap salentino per promuovere la lettura tra i giovani

di

NEVIANO- Impresa ardua veicolare l’approccio al libro e alla lettura tra i giovani e giovanissimi. Ma chi lo ha detto che Dante non possa avere tra i suoi migliori alleati dei rapper salentini?

A Neviano si sperimenta l’inedito: intrecciare letteratura e rap nell’appuntamento “Dallo stil novo al freestyle”, che si terrà domenica 24 ottobre alle ore 10.30 negli spazi del mercato coperto. A curare l’evento è l’associazione Ciàula con il patrocinio del Comune di Neviano, nell’ambito di “Leggere tra due mari”, progetto che ha l’obiettivo di rafforzare il ruolo delle biblioteche pubbliche della provincia di Lecce, irrobustendone la dimensione sociale e valicando i confini delle sedi tradizionali. Nato da un’idea delle associazioni “Libera Compagnia” di Aradeo e “Amici della Biblioteca” di Tuglie, “Leggere tra due mari” gode del sostegno di Fondazione CON IL SUD e Centro per il libro e la lettura, la collaborazione di Anci e il patrocinio dell’Associazione italiana biblioteche e del Polo Biblio-Museale di Lecce e coinvolge un ampio partenariato locale.

Dopo quelli nel Palazzo Marchesale di Martano e in barca a Leuca, quello di Neviano è il terzo appuntamento dell’azione progettuale “Cosa hai messo nel caffè?”, che mira a coinvolgere fasce tradizionalmente escluse dai circuiti culturali e ad attivare percorsi virtuosi di promozione di prodotti editoriali e multimediali recenti e non.

Ecco, dunque, che domenica mattina la lettura si farà spazio tra bigliardini, divanetti, bersagli del gioco a freccette, di fronte ai caffè fumanti offerti dal Roxy Bar. Passi della Divina Commedia interpretati da Ciàula si alterneranno ai brani scritti e letti dagli artisti nevianesi Valentina Shale Gatto, Riccardo Lanzillotto-Lanzi 73040, Mattia Lanzillotto-Soldier, Simone Buia-Busy Mantra e Desi Mighali-Desi, che avranno anche cura di spiegare il significato dei loro testi. Al termine dell’evento, agli autori sarà lasciato spazio per musicare i pezzi (info e prenotazioni: 333/5310912, 329/7204299).

 

Giovani e lettura: nel Salento un adolescente su due “non ha tempo” per leggere

Quello di Neviano, si diceva, vuole essere un esperimento per saggiare stili e linguaggi nuovi finalizzati a veicolare la lettura tra i più giovani. Una ricerca condotta nell’ambito di “I-Code”, altra azione di Leggere tra due mari, su un campione di 300 persone di età compresa tra i 16 e i 21 anni in 48 comuni della provincia di Lecce, fotografa il rapporto conflittuale tra adolescenti e lettura. Quasi la metà (47,9 per cento) degli intervistati non riesce a ritagliarsi lo spazio per leggere nel proprio tempo libero. È vero che il 57,1 per cento lo ritiene uno svago, ma oltre un quarto dei giovani del campione studiato (25,8 per cento) lo ritiene noioso e solo in pochi pensano che sia un’occasione per crescere. Non solo, nove ragazze/i su dieci non sono andati quasi mai in biblioteca, neppure prima della chiusura imposta dalla normativa adottata dal governo per far fronte alla pandemia. Il prestito bibliotecario è una pratica residua: il 38,7 per cento dei giovanissimi acquista i libri online; il 31,4 li reperisce in libreria (che spesso, stando alle loro risposte, sostituisce la biblioteca); il 18,1 per cento riceve libri in regalo o se li fa prestare da amici. Il 54,8 per cento degli under21 intervistati, inoltre, non ha mai partecipato ad un progetto di lettura.

 

 Leggere tra Due Mari è un progetto nato per sostenere la funzione sociale delle biblioteche pubbliche del Salento. Nato da un’idea delle associazioni Libera Compagnia di Aradeo e Amici della Biblioteca di Tuglie, è sostenuto da Fondazione CON IL SUD e Centro per il libro e la lettura, con la collaborazione di Anci e il patrocinio dell’Associazione italiana biblioteche e del Polo Biblio-Museale di Lecce. Sono 15 i comuni coinvolti, attraverso un ampio partenariato formato da 21 realtà associative, istituzionali e imprenditoriali: oltre alle organizzazioni ideatrici, la rete è composta dalle biblioteche comunali di Aradeo, Taurisano, Collepasso, Cavallino, Taviano, da Comune di Andrano, Comune di Collepasso, Unione dei Comuni Andrano-Diso-Spongano, Istituto scolastico di Aradeo, Parco regionale Otranto-Leuca, Amici della Biblioteca di Tuglie, Anima Mundi, Aps Amici della Musica, Casa delle Agriculture Tullia e Gino, Ciàula, Corte Grande Edizioni, Sablio, Università Popolare Aldo Vallone, Voce alle Donne.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

“Libri, legami e periferie”: Leggere tra due mari presenta ricerca sui giovani e azioni estive

di

"Leggere tra due mari" presenterà domani a Martano, alle ore 18, i primi risultati della ricerca “Adolescenti, lettura e biblioteche” condotta nel Salento e le attività estive per incentivare la lettura

Giornata mondiale del libro, Biblioteche salentine in prima linea

di

Un'intera settimana per celebrare la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, oggi 23 aprile. La rete delle biblioteche salentine aderenti al progetto Leggere tra due mari è in prima linea.

CUNTA IL SUD- Voci dal territorio

di

Al via la campagna "CUNTA IL SUD- Voci dal territorio", nata da una rete di esperienze che formano una "comunità di pratiche", per una narrazione corale di piccole e grandi realtà che hanno deciso di “resistere al Sud” e di valorizzare il proprio territorio

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK