Cosa abbiamo fatto durante il primo mese di tirocini formativi!

di

È passato un mese esatto da quando abbiamo cominciato la nuova avventura di inserimento lavorativo dei giovani ospiti presso Casa di Toti: da allora è passata tantissima acqua sotto i ponti e siamo davvero stupiti dei risultati che stiamo cominciando ad avere grazie ai nostri magnifici tutor ed alla struttura in cui operiamo. La partenza dei tirocini è stata davvero esuberante: i ragazzi hanno scoperto un mondo nuovo che per loro era totalmente sconosciuto, hanno imparato il concetto di responsabilità e con nostra grande sorpresa stanno aspettando… Il loro primo stipendio! Può sembrare banale per chi non conosce la patologia dello spettro distico, ma vi possiamo garantire che osservare questi ragazzi ogni giorno svolgere con impegno e dedizione delle attività a contatto con il pubblico, di responsabilità, per loro nuove, è davvero una soddisfazione immensa. Se queste sono le premesse, speriamo di poter operare nel tempo creando dei veri e propri lavoratori, indipendenti nello svolgimento delle loro attività, capaci di agire senza una guida. Potete osservare dalle foto allegate quali siano le mansioni svolte dai ragazzi: attività di accoglienza, pulizia, autonomia nella gestione del proprio posto letto, preparazione dei pasti, piccoli lavori di mantenimento…

Tutte cose che sembravano fantascienza prima di cominciare questa nuova avventura. Siamo orgogliosi di aver raggiunto questi obiettivi grazie il sostegno di Fondazione con il Sud e speriamo di poter proseguire nei prossimi anni su questa scia dando ai nostri ragazzi un futuro pieno di soddisfazioni!

Tutti questi risultati sono stati raggiunti grazie ad un grande lavoro si squadra: lo studio Parentage di Catania ha la supervisione scientifica di tutte le attività e si occupa di coordinare anche gli aspetti connessi alla residenzialitá.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Casa di Toti: entra in scena il Canto di Los

di

La Cooperativa Sociale Il Canto di Los opera a Palermo da 24 anni e promuove un mondo maggiormente inclusivo attraverso interventi clinici...

La disabilità tra risorse e prospettive

di

Dobbiamo ringraziare la dottoressa Federica Ciminiello per aver studiato e condiviso con i relatori della sua tesi di laurea il modello “Casa di...

L’estate appena trascorsa

di

Mentre la routine scorre, ci siamo fermati per una breve riflessione. E’ appena finito agosto e ci stiamo guardando in faccia ripensando...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK