“Generazioni virtuose”: domani escursione e pulizia dell’area archeologica di Montelepre

di

Sarà una passeggiata ecologica “tra passato e futuro” quella che domani mattina vedrà impegnati a Montelepre i volontari dell’Auser “Francesco Purpura” nell’area archeologica di Monte d’Oro.
L’obiettivo è ripulire dalla plastica il sentiero che conduce all’antica necropoli di “Manico di Quarara”. L’iniziativa fa parte del progetto “Generazioni virtuose – azioni di riciclo mai viste”, realizzato con il sostegno di Fondazione Con il Sud. Le bottiglie e gli involucri raccolti nelle aree extraurbane saranno –infatti- destinati alla produzione di piastrelle mosaiche che serviranno per la riqualificazione urbana dei Comuni partner. Un riciclo reso possibile da un macchinario che permette di trasformare scarti di materie plastiche in oggetti di uso comune.

L’appuntamento è alle ore 8 e 30 nel piazzale Portella della Ginestra. Da qui i volontari, attraverso un facile percorso all’interno di un’area boschiva, raggiungeranno l’antica necropoli. Per poi spostarsi alla Torre Ventimiglia, che ospita il Museo civico. La vista guidata ai reperti archeologici sarà preceduta dagli interventi del sindaco Maria Rita Crisci, del presidente Auser Nuccia Gaetani e del coordinatore del progetto Gianluca Cangemi. A guidare i visitatori saranno invece l’archeologo Francesco Pizzurro e lo storico Giovanni Filingeri.
All’iniziativa prenderanno parte anche i volontari delle locali parrocchie, il gruppo Runners Montelepre, le associazioni “Volta la carta”, “Attivamente Montelepre”, “Rifiuti Zero Montelepre” e i soci delle Auser di Carini e San Cipirello.

E’ il secondo evento di sensibilizzazione nell’area del Partnicese

Quello di domani è il secondo evento di sensibilizzazione dei cittadini e valorizzazione dell’area del Partinicese e della Valle dello Jato. Il primo si era tenuto a Giardinello, dove i volontari il mese scorso hanno ripulito il parco giochi comunale. Sabato prossimo toccherà invece a Balestrate, dove entreranno in azione “le sentinelle del mare”.
Il progetto “Generazioni virtuose” vede come capofila l’associazione Auser di Montelepre. Ad aderire sono i Comuni di Balestrate, Giardinello, Montelepre e San Giuseppe Jato. Gli altri partner sono l’Istituto d’Istruzione superiore “Mario Orso Corbino” di Partinico, l’Associazione civica balestratese Auser, la Cna Palermo, Liberitutti, il circolo Legambiente “Giuseppe Giordano” di San Cipirello e l’associazione Kaleidos Cultura e Natura”.

L’area della necropoli di Monte d’Oro

Regioni

Ti potrebbe interessare

La plastica raccolta nei Centri di accoglienza diventa arredo urbano

di

Accoglienza migranti e tutela dell’ambiente. E’ il binomio a cui punta la cooperativa “Liberitutti” che a Partinico gestisce Centri di accoglienza straordinaria....

Precious plastic, ripulire l’ambiente giocando

di

E’ stata una giornata di festa per i volontari che stamattina si sono dati appuntamento al parco urbano di Montelepre, in provincia...

Comune e associazioni insieme per raccontare un’altra San Giuseppe Jato

di

Un memoriale per ricordare le figure esemplari jatine. A lanciare il progetto dal titolo “La Nostra Memoria” è il comune guidato da...