Seminario “Pensare a compensare”

di

da parcoecolandia.it

Conoscenza, Competenza, Responsabilità. Sono queste le parole d’ordine del seminario green “Pensare a compensare” organizzato da Ecolandia e dal Polo Net (Natura Energia e Territorio) della Regione Calabria presso l’aula magna dell’istituto tecnico industriale “Panella Vallauri”.

I due enti guidati rispettivamente da Tonino Perna e Luigi Borrelli hanno promosso questo appuntamento rivolto agli studenti della scuola guidata da Anna Nucera per associarsi al programma nazionale degli eventi organizzati nella settimana Unesco di educazione alla sostenibilità. L’attività – realizzata in risposta ad un invito della Regione Calabria, Dipartimento Ambiente e Territorio – si inserisce nell’ambito del progetto “Follow Enviroment” per la costruzione della rete di educazione ambientale Rea per la sostenibilità (Reals) della Calabria.

L’incontro è servito per condividere una serie di buone prassi che da più parti si stanno attuando per correggere l’accelerazione autodistruttiva dell’umanità. Si è partiti dagli studenti della scuola stessa. Le classi 1°, 2° e 3° dell’indirizzo “grafica e comunicazione” di cui è responsabile la professoressa Rosanna Assumma, hanno realizzato un video sui cambiamenti climatici arrivato primo (su 170 scuole partecipanti…) al concorso nazionale della Camera dei deputati “immagini per la Terra”.

Il servizio è stato spiegato dal professore Maurizio Marzolla che lo ha ideato e ha guidato i ragazzi nella sua realizzazione. Il docente ha messo in evidenza proprio “la necessità di un impegno serio da parte dei giovani chiamati ad essere protagonisti del cambiamento”. Stesso concetto ribadito da Anna Nucera nella doppia veste di dirigente d’istituto e assessore alla Pubblica istruzione: “vostri coetanei – ha evidenziato la professoressa – si stanno proponendo come stimolo al mondo degli adulti per attuare un cambiamento urgente nelle politiche mondiali. Ma se non siete preparati non potrete essere anche voi partecipi di questo cambiamento”. Preparazione e partecipazione sono i due valori che vengono sollecitati con i percorsi di sensibilizzazione ambientale “Laudato Sì” e “Grand Tour” organizzati ad Ecolandia.

La capoprogetto Rossella Pandolfino con un gruppo di operatori didattici specificamente formati sta accogliendo le visite didattiche per far sperimentare i valori ambientali e paesaggistici offerti al parco di Ecolandia. I professori Aurelio Galtieri (Panella Vallauri) e Antonella Bacciarelli (i.c. Bolani De Amicis) ne hanno riportato le impressioni delle esperienze vissute. Altro valore aggiunto la presentazione dell’ing. Antonello Comi che ha spiegato le applicazioni di pratiche compensative realizzate dal Polo Net nei Progetti di ricerca “Sicurvia” e “FireCompost” e della nuova “piattaforma web di compensazione della CO2” realizzata sempre dal Polo Net.

Da ultimo la presentazione di Sabrina Santagati (Parco Nazionale d’Aspromonte), Marzia Mileto e Santo Marra (SudArch) del viaggio alla scoperta del Geoparco Aspromonte attraverso la “Finestra sul Geoparco”, l’installazione in corso di realizzazione in collaborazione con il Parco Nazionale d’Aspromonte nell’ambito del progetto “Parco SuperAbile”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Coronavirus: calendario di una crisi

di

Professionisti di diversi settori a confronto per discutere dell’impatto della pandemia sulla struttura sanitaria, l’economia e la vita quotidiana. Appuntamento sabato 17...

Ecolandia verso il Parco SuperAbile

di

L’idea di costruire un Parco “superAbile” rappresenta la nuova, importante, sfida che Ecolandia ha intrapreso. Dopo la prima intuizione, la progettazione ha...

Ecolandia PARCO Super-Abile – Avviso per la Creazione di un Albo degli “AMICI DEL PARCO ECOLANDIA”

di

Avviso per la Creazione di un Albo degli “AMICI DEL PARCO ECOLANDIA” L’Associazione Azimut ha attivato l’Albo degli Amici del Parco Ecolandia allo...